L'acustica nei locali pubblici: Bar, Pub, Caffè

Gabriella Magri

SPESSO LO ACQUISTANO CON

L'acustica nei locali pubblici: Bar, Pub, Caffè 25.00 €
Acustica Ambiente Esterno 38.00 €
Acustica Ambienti Interni 40.00 €

Totale:

Acquistandoli insieme risparmierai

AGGIUNGI AL CARRELLO

DESCRIZIONE

Richiami di teoria di acustica delle sale - Casi reali: esempi di analisi, studio e soluzioni acustiche sui locali nuovi o esistenti e progetti di bonifica

Negli ultimi anni la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi del rumore e dell’acustica, unita ad un sostanziale progresso nella ricerca e sviluppo dei materiali fono isolanti e fono assorbenti, ha portato alla necessità di garantire un graduale, ma costante, innalzamento degli standard acustici e di comfort acustico, in particolare nelle attività dei bar, pub, caffè.

I gestori dei locali si ritrovano faccia a faccia con un tema che spesso non viene considerato: la progettazione dell’acustica interna del proprio locale e la conseguente soddisfazione percettiva dei propri clienti. Come migliorare quindi la comunicazione, la socializzazione nei locali dedicati alle conversazioni e all’incontro con gli altri?

Nel presente testo, oltre ad una breve parte teorica sull’acustica delle sale, viene riportato uno studio condotto presso la Victoria University di Wellington (New Zealand) che aveva l’obiettivo di individuare l’esistenza di un algoritmo di correlazione, tra le misurazioni fisiche oggettive del comfort acustico interno, e le opinioni/percezioni degli utenti raccolte direttamente sul campo. Il testo è arricchito da alcuni casi reali di progettazione acustica e bonifica acustica (quindi risoluzione di problemi in locali esistenti) relativi ai locali, nei quali il comfort acustico ottimale è risultato essere una necessità e quindi l’obiettivo primario da raggiungere. Le soluzioni tecniche standard e innovative si sono unite fra loro, allo scopo di ottenere il miglior risultato acustico, strizzando l’occhio al design e alla fruibilità degli spazi interni.

NOTE SUL SOFTWARE INCLUSO

Il software incluso consente l’utilizzo di un file di calcolo in MS Excel utile a valutare il tempo di riverbero di un ambiente nelle frequenze principali utilizzando la formula di Sabine.

Il file Excel è diviso in tre “fogli” di lavoro: 1. Foglio “Materiali”: con un database di materiali generici e rispettivi valori di assorbimento acustico αw per ogni frequenza principale; tali dati possono essere utilizzati per il calcolo all’interno dei successivi fogli di lavoro; 2. Foglio “Calcolo”: effettua il calcolo di massima del tempo di riverbero dell’ambiente; 3. Foglio “Calcolo Bonifica”: effettua un calcolo di massima del tempo di riverbero dell’ambiente andando ad inserire una superficie fono assorbente (ad es: controsoffitto o pannelli a parete).

Il software consente, inoltre, di accedere alle seguenti utilità:

Glossario (principali termini tecnico-normativi);

F.A.Q. (domande e risposte più frequenti).

Requisiti hardware e software: Processore da 2.00 GHz; MS Windows Vista/7/8/10 (è necessario disporre dei privilegi di amministratore); MS .Net Framework 4 o vs. successive; 250 MB liberi sull’HDD; 1 GB di RAM (consigliati 2 GB di RAM); MS Excel 2007 e vs. successive; Risoluzione video: 800×600 minimo (consigliata 1024×768); Accesso ad internet e browser web.

Indice

Gabriella Magri, Ingegnere Civile con indirizzo acustico-impiantistico, si occupa di acustica architettonica dai primi anni ‘90 ed è considerata un’esperta in questo ambito specialistico. È titolare dello Studio QSA di Parma che vanta attività in materia, acustica architettonica e acustica industriale e dei macchinari, sia in campo nazionale che internazionale. È docente in materia di acustica in numerosi corsi di approfondimento tecnico.

INDICE

INTRODUZIONE a cura dell’Ing. PAOLO VECCHINI

NOTE SUGLI AUTORI

L’ACUSTICA NELLE SALE a cura dell’Ing. GABRIELLA MAGRI
1.1. La riverberazione
1.2. Tempo di riverberazione ottimale
1.3. Indici di qualità acustica di una sala
1.4. Progettazione acustica dell’ambiente
1.5. Progettazione e correzione acustica

L’ACUSTICA NEI LOCALI PUBBLICI: BAR, PUB E CAFFÈ
Analisi soggettiva e oggettiva.
Uno studio sviluppato in Nuova Zelanda alla ricerca di un algoritmo di sintesi

L.H. Christie & J.R.H. Bell-Booth – Victoria University of Wellington, School of Architecture, New Zealand (Prof. Michael Donn)
2.1. Prefazione
2.2. Metodo
2.3. Risultati descrittivi
2.4. Risultati oggettivi
2.5. Risultati soggettivi
2.6. Confronti oggettivi e soggettivi
2.7. Conclusione

CASI REALI: LO STUDIO, LE VALUTAZIONI E LE SOLUZIONI a cura dell’Ing. GABRIELLA MAGRI
CANTINA CANISTRACCI – PARMA (PR)
BAR “PRIMA CLASSE” – RAGUSA (RG)
BAR “METROPOLIS” – PARMA

ALLEGATI
Allegato 1 – Norma AS/NZS 2107:2000 (introduzione-stralcio)
Allegato 2 – Norma UNI 11367 – Classificazione acustica delle unità immobiliari. Comparazione fra i parametri C50 e STI (stralcio)

INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE INCLUSO
Note sul software incluso
Requisiti hardware e software
Download del software e richiesta della password di attivazione
Installazione ed attivazione del software

REFERENCES – FONTI

CHI HA ACQUISTATO QUESTO HA COMPRATO ANCHE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa