ATTIVITÀ DI PROGETTAZIONE

16/01/2006

2.322 volte
L'articolo 21 del decreto legge n. 4/2006, recante Misure urgenti in materia di organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione, e già in vigore dal 12 gennaio 2006 amplia le competenze e compiti della Stretto di Messina S.p.a. Già il decreto legislativo n. 114/2003 nella modifica della legge n. 1158/1971 aveva specificato i compiti della società definendo la Stretto di Messina S.p.A. quale concessionaria per legge della realizzazione del collegamento stabile viario e ferroviario, nonché della gestione e manutenzione del collegamento viario e di altri servizi pubblici pertinenti il collegamento tra la Sicilia ed il continente.
Il decreto già in vigore amplia l'ambito delle attività della società autorizzandola a svolgere in Italia e all'estero, anche attraverso società partecipate, attività di individuazione, progettazione, promozione, realizzazione e gestione di infrastrutture di trasporti e di opere connesse, nonchè ad assumere ed espletare, compiti di assistenza tecnica a pubbliche amministrazioni per l'appalto di infrastrutture di trasporti. La società in quanto organismo di diritto pubblico ai sensi e per gli effetti delle direttive comunitarie 93/36/CEE, 93/37/CEE e 92/50/CEE, e'inoltre sottoposta al rispetto delle procedure previste da tali direttive ed eventuali successive modificazioni per l'aggiudicazione di appalti pubblici di forniture, lavori e servizi.
E' utile ribadire che la Stretto di Messina S.p.a. deve garantire nel proprio ambito lo svolgimento dei compiti previsti per il responsabile del procedimento, come stabilito dalle norme della legge n. 109/1994, e successive modificazioni. © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa