INVESTIMENTO DI 60 MILIONI DI EURO

28/02/2006

2.346 volte
L'INAIL contribuisce con oltre 60 milioni di euro al finanziamento agevolato di programmi di adeguamento strutturale e organizzativo alle normative sulla sicurezza e prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro. Il comunicato di attivazione del terzo bando è stato pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale.
I destinatari del nuovo piano di sostegno finanziario 2006 sono le piccole e medie imprese e quelle dei settori agricolo e artigianale.

Dal 3 aprile al 2 maggio gli interessati potranno presentare le domande - redatte su supporto informatico - presso le Sedi territoriali INAIL o potranno trasmetterle via Internet tramite il sito www.inail.it. Per ogni informazione è attivo il contact center 803-164.
Il bando, reperibile sul sito INAIL e presso tutte le Sedi dell'Istituto con il Cd-Rom necessario per la compilazione guidata della domanda, contiene anche tutte le indicazioni relative alla concessione dei finanziamenti agevolati, che saranno erogati dagli Istituti di credito cui sono stati affidati i servizi bancari connessi all'iniziativa, con copertura totale dei costi per interessi e spese accessorie da parte dell'INAIL.

I fondi disponibili sono ripartiti per regione e linee di intervento: sostituzione di macchine prive di marcature CE, acquisto e ristrutturazione di impianti, apparecchi e dispositivi, ristrutturazione o modifica strutturale degli ambienti di lavoro, implementazione di sistemi di gestione della sicurezza.

Con i precedenti bandi del 2002-2004, nelle piccole medie imprese sono stati finanziati dall'Istituto 14.134 programmi di adeguamento e circa 205.000 lavoratori hanno beneficiato di tali interventi. Inoltre più di 1 milione fra lavoratori, datori di lavoro, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza e responsabili dei servizi di prevenzione sono stati destinatari di interventi di formazione e informazione in materia di sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro. © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa