TEMPI APPLICAZIONE ESENZIONE TARSU

27/04/2006

5.029 volte
Il 29 aprile prossimo entrerà ufficialmente in vigore il Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152 recante "Norme in materia ambientale" pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 14 aprile 2006.
Ancora a poche ore dall’entrata in vigore della norma molti sono i punti della stessa che risultano oscuri agli operatori e tra questi la operatività dell’esonero della Tassa Rifiuti Solidi Urbani (TARSU).
Non è ancora chiaro, infatti, se occorrerà attendere l’emanazione di circolari applicative o se, invece, l’applicazione sarà immediata.

Come già segnalato in precedenti notizie, l’articolo 195 del Decreto Legislativo n. 152/2006 prevede che non possono essere assimilati ai rifiuti urbani i rifiuti prodotti dalle imprese che esercitano la propria attività su superfici maggiori di 150 metri quadrati, nei comuni con popolazione inferiore a 10mila abitanti, oppure su superfici maggiori di 250 metri quadrati, negli altri comuni.

Per quanto concerne l’operatività della norma, inoltre, occorre ancora chiarire le modalità di applicazione della stessa in quanto non è ancora disponibile la modulistica necessaria affinché ci si possa avvalere dell’esenzione e, quindi, è poco chiaro come sia possibile che il 29 aprile 2006 tutto sia operativo.

L’entrata in vigore è dubbia, infine, poiché apparentemente si è in presenza di una disposizione che non necessita di provvedimenti attuativi e, quindi, dal 29 aprile prossimo le imprese potrebbero invocare l’esenzione dalla Tarsu, ma con la gestione dei rifiuti speciali secondo le nuove regole ancora da prevedere nello specifico.

© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa