IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA FIRMA IL PRIMO DECRETO CORRETTIVO

22/11/2006

2.631 volte
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, fa firmato il primo dei due decreti che apportano modifiche al Codice dell’Ambiente di cui al Decreto Legislativo n. 152/2006.
Ricordiamo che il Governo ha già predisposto due decreti correttivi e che con il primo, approvato dal Consiglio di Ministri del 31 agosto scorso, vengono disposte:
  • la proroga delle Autorità di bacino nelle more della costituzione dei distretti idrografici di cui al titolo II della Parte terza del presente decreto e della revisione della relativa disciplina legislativa con un successivo decreto legislativo correttivo.
  • la soppressione dell’Autorità di vigilanza sulle risorse idriche e sui rifiuti;
  • la proroga da sei a 12 mesi del termine per l’adeguamento dello Statuto del Consorzio nazionale imballaggi (Conai) ai principi contenuti nel decreto, in particolare a quelli di trasparenza, efficacia, efficienza ed economicità, nonché quelli di libera concorrenza nelle attività di settore.
Ricordiamo, anche, che il Consiglio dei Ministri, lo scorso 12 ottobre ha approvato un secondo correttivo di modifica che riguarda la parte terza e la parte quarta parte del Codice ed in particolare:
  • le norme sugli scarichi idrici;
  • la definizione di rifiuto;
  • la disciplina delle materie prime secondarie, dei sottoprodotti e delle terre e rocce da scavo.
Dopo la firma del Capo dello Stato il decreto sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore il giorno successivo a quello della pubblicazione.

A cura di Gianluca Oreto
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa