SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE

15/11/2006

1.563 volte
Il prossimo 4 Dicembre è l’ultimo giorno utile per la presentazione delle domande di contributo relative ai programmi di sviluppo locale al Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale. È quanto prevede il decreto del Ministro del Lavoro e della Previdenza sociale del 21 settembre 2006 concernente "Interventi a valere sul Fondo per lo sviluppo di cui all'articolo 1-ter della legge 19 luglio 1993, n. 236" (G.U. n. 256 del 3 novembre 2006).
Il provvedimento indica i criteri di priorità per l'attribuzione delle risorse.

Saranno considerati prioritari:
  • i programmi di sviluppo presentati da soggetti promotori con partecipazione maggioritaria delle Province, dei Comuni e delle Comunità Montane del territorio di riferimento;
  • i programmi immediatamente cantierabili e di durata non superiore ai tre anni;
  • i programmi per i quali è dimostrata l'utilizzazione, in forma di cofinanziamento, di contributi del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale o di altri fondi pubblici.
I programmi devono inoltre interessare aree ricomprese nell'ambito territoriale dei Centri per l'Impiego in cui si sono manifestate crisi occupazionali.
I programmi di sviluppo devono essere articolati nelle seguenti misure:
  • attività di ricerca, studi di fattibilità e programmazione;
  • attività di promozione, informazione e pubblicità;
  • attività di valutazione e istruttoria tecnico-economica per la selezione delle iniziative imprenditoriali;
  • attività di assistenza tecnico-amministrativa e di tutoraggio;
  • iniziative imprenditoriali;
  • servizi comuni alle imprese;
  • opere ed infrastrutture di supporto nell'area di intervento ed acquisizione-ristrutturazione di aree e/o immobili dismessi;
  • attività di monitoraggio, sorveglianza e controllo;
  • costi di gestione del soggetto convenzionato, ivi compresi gli oneri fiscali della convenzione ed i costi finanziari ausiliari (comprende i costi generali di funzionamento del soggetto convenzionato, ivi comprese le spese per le garanzie fideiussorie).
Il finanziamento sarà assegnato esclusivamente ai programmi ritenuti prioritari, e, nel caso il contributo complessivamente richiesto superi la disponibilità finanziaria, sarà operata una riduzione percentuale.

A cura di Gianluca Oreto
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa