VERIFICHE NELLE ZONE A BASSA SISMICITA’

02/11/2006

2.385 volte
Con Decreto del Presidente della Giunta regionale del 17 ottobre 2006, n. 48/R è stato approvato il regolamento di attuazione previsto dalla Legge regionale 3 gennaio 2005, n. 1 – Norme per il governo del territorio.

Il nuovo regolamento entrato in vigore dal giorno successivo alla pubblicazione (25/10/2006) disciplina le modalità di effettuazione e svolgimento della vigilanza e verifica sulle opere e le costruzioni realizzate in zone soggette a rischio sismico classificate a bassa sismicità.

Il regolamento individua in particolare:
  • la tipologia degli interventi ai fini della verifica dei progetti depositati;
  • la dimensione del campione da assoggettare a verifica;
  • i criteri in base al quale è effettuato il sorteggio.
Il semplice regolamento è costituito da sette articoli che definiscono tre zone, definite “3S” (a cui si applica la normativa tecnica prescritta per il livello superiore) e “3”, “4”, di bassa sismicità e la relativa normativa applicabile per le verifiche.

A cura di Davide Crovetti
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa