SINTESI MESE DI NOVEMBRE

29/12/2006

1.891 volte
Il mercato delle gare di partenariato pubblico-privato (PPP), nel mese di novembre 2006, si distingue specialmente per l’assenza di maxi progetti di importo superiore a 250 milioni.

Il numero d’interventi registrati nel mese di novembre è di 146 per un totale di circa 365,6 milioni così suddivisi:
  1. Selezione di proposte: 37
  2. Gare di concessione di CG su proposta del promotore: 10
  3. Gare di concessione di CG su proposta della stazione appaltante: 20
  4. Gare di concessione di servizi: 37
  5. Altre gare di PPP: 42
Se confrontiamo questi dati con il mese di ottobre 2006 e con il mese di novembre 2005 si assiste al crollo della spesa mentre il numero si contrae del 22% rispetto a un anno fa ed aumenta del 46% rispetto allo scorso mese di Ottobre.

Per quanto riguarda il crollo dell’investimento va precisato che il valore totalizzato nei due mesi di confronto risulta gonfiato dalla presenza di maxi opere del calibro della Pedemontana Veneta, che da sola vale 2,2 miliardi, mandata in gara ad Ottobre 2006, e della realizzazione del sistema di trasporto pubblico integrato nelle aree urbane di Catania e nell’ambito territoriale suburbano fino ad Adrano e della concessione integrata per la gestione della miniera di carbone del Sulcis e la produzione di energia elettrica, che insieme valgono 2,6 miliardi, mandate in gara a Novembre 2005.

Il positivo trend numerico registrato a Novembre 2006, rispetto al mese precedente, è da ricondurre principalmente alle altre gare di PPP (42 iniziative) e alle due fasi del project financing (47 iniziative complessive).

In particolare l’ultimo mese segna il rinnovato interesse per lo sponsor per la sistemazione e/o manutenzione di aree verdi di proprietà comunale con 39 iniziative totali (oltre un quarto del mercato del partenariato) delle quali 16 promosse dal Comune di Terni e 14 dal Comune di Fermo (AP).
Dal lato dell’investimento si assiste al crollo delle gare di concessione di costruzione e gestione, sia su proposta del promotore che della stazione appaltante (-94% nel primo caso e – 86% nel secondo), ma anche delle altre gare di PPP (-99%) a fronte di una sostanziale stagnazione (-2,7%) delle concessioni di servizi e di un aumento del valore dei progetti in cerca di proposte (+69%).

Complessivamente nel periodo Gennaio-Novembre 2006 sono stati pubblicati 1.263 avvisi per un volume d’affari di 17,4 miliardi.
Il confronto con lo stesso periodo dello scorso anno segna un trend negativo per numero di iniziative (-16%) e positivo per volume d’affari (+40%) e dimensione media dei progetti (+53,4%).
In termini di investimento il PPP, al netto degli avvisi riguardanti la ricerca di promotori relativi alla fase 1 del PF, si mantiene stabile su una quota superiore al 30% del mercato complessivo delle opere pubbliche registrato dall’Osservatorio Cresme–Edilbox.
Nel corrispondente periodo del 2005 tale quota era del 24%.

© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa