ADEGUAMENTO CODICI DEONTOLOGICI DL BERSANI

17/01/2007

4.255 volte
Dall’1 gennaio scorso gli ordini professionali dovevano adeguarsi alle norme di cui al al decreto-legge cosiddetto “Bersani”.
Molti ordini professionali sono già in regola e altrettanti stanno predisponendo gli ultimi ritocchi ai codici deontologici.

Il 1° dicembre 2006, il Consiglio Nazionale degli ingegneri ha approvato le nuove norme deontologiche, secondo quanto previsto dall’articolo 2 del DL 223/2006 (convertito nella legge 248/2006). Ecco il punto della situazione aggiornato per le diverse categorie professionali di ingegneri, architetti e geologi.
Architetti e geologi. Il Consiglio nazionale ha definito le opportune modifiche.

Ingegneri. Il Consiglio nazionale ha adeguato il codice deontologico provvedendo ad inviare le opportune modifiche a tutti gli ordini territoriali e mettendo in evidenza che tra i casi di “illecita concorrenza” vi è l’abuso di mezzi pubblicitari che possano ledere la dignità professionale.
Nei rapporti con i privati è stata abrogata l'inderogabilità dei minimi tariffari, anche se “in ogni caso la misura del compenso deve essere adeguata all'importanza dell'opera e al decoro della professione”.
Il codice prevede, inoltre, che nei rapporti con la collettività e il territorio l’ingegnere riconosca la tutela della vita e la salvaguardia della salute fisica dell’uomo evitando che il suo lavoro arrechi ed alteri l’equilibrio ecologico ed i danni ai beni culturali, artistici, storici e del paesaggio e valorizzando le risorse naturali, evitando sprechi delle fonti energetiche.

A cura di Paola Bivona
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa