TRASMISSIONE TELEMATICA MODELLO UNICO INFORMATICO CATASTALE

03/04/2007

10.492 volte
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 77 del 2 aprile 2007 è stato pubblicato il Provvedimento 20 marzo 2007 dell’Agenzia del Territorio recante Estensione del servizio di trasmissione telematica del modello unico informatico catastale, relativo alle dichiarazioni per l'accertamento delle unità immobiliari urbane di nuova costruzione e alle dichiarazioni di variazione dello stato, consistenza e destinazione delle unità immobiliari urbane censite (Docfa) e approvazione di nuove specifiche tecniche già in vigore da oggi 3 aprile 2007.
Con il provvedimento vengono approvate le nuove specifiche tecniche del modello unico informatico catastale relativo alle dichiarazioni per l’accertamento delle unità immobiliari urbane di nuova costruzione e alle dichiarazioni di variazione dello stato, consistenza e destinazione delle unità immobiliari urbane censite.

Le nuove specifiche tecniche sono riportate nell’allegato 1 al provvedimento in cui viene precisato che il modello unico informatico catastale per la trasmissione telematica degli atti di aggiornamento è costituito da un documento informatico, in formato PDF (Portable Document Format) versione 1.4, identificato da:
  • nome documento: sei caratteri alfanumerici, dove i primi due hanno valore fisso “NC”, il terzo carattere vale “A” nel caso di nuova costruzione e “V” nel caso di variazione di unità immobiliare censita, gli ultimi tre caratteri sono costituiti da un progressivo numerico;
  • estensione: di valore fisso “PDF”, a titolo esemplificativo si riporta il nome documento di un modello unico informatico catastale relativo a dichiarazione di nuova costruzione: NCA001.PDF.
Nel provvedimento viene, altresì, precisato che fino al 31 ottobre 2007 il nuovo modello unico può essere predisposto secondo le specifiche approvate con il provvedimento del direttore dell’Agenzia del territorio 22 marzo 2005, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 77 del 4 aprile 2005 e che il servizio di trasmissione telematica degli atti di aggiornamento costituiti dalle dichiarazioni per l’accertamento delle unità immobiliari urbane di nuova costruzione e dalle dichiarazioni di variazione dello stato, consistenza e destinazione delle unità immobiliari urbane censite è attivato su tutto il territorio nazionale, ad eccezione dei territori nei quali le funzioni amministrative in materia di catasto edilizio urbano sono esercitate dalle province autonome di Trento e Bolzano, ed esteso a tutti i tecnici professionisti abilitati alla redazione degli atti di aggiornamento medesimi.

A cura di Paolo Oreto
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa