SUL SITO DELL’ENEA LA COMUNICAZIONE ONLINE

30/04/2007

4.582 volte
L’Enea (Ente per le nuove tecnologie, l’Energia e l’Ambiente) ha già online da alcune settimane un’area informativa in cui vengono illustrati gli incentivi per il risparmio energetico previsti dalla Finanziaria 2007 e dai decreti attuativi del 19/o2/2007.
Ricordiamo che il decreto attuativo 19 febbraio 2007 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 47 del 26 Febbraio scorso e reca “Disposizioni in materia di detrazioni per le spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai sensi dell'articolo 1, comma 349, della legge 27 dicembre 2006, n. 296
Il decreto, messo a punto dal Ministero dell’Economia e dello Sviluppo Economico, dà attuazione ai commi 344, 345, 346, 347, 348 e 349 della legge 296 del 2006, relativi alla detrazione dall’imposta lorda del 55% per le spese documentate sostenute entro il 31 dicembre 2007, relative a:
  • interventi volti alla riduzione delle dispersioni termiche (massimo importo detraibile 60.000 euro in tre anni);
  • installazione di pannelli solari (massimo importo detraibile 60.000 euro in tre anni);
  • sostituzione di vecchie caldaie con nuove a condensazione (massimo importo detraibile 30.000 euro in tre anni).
L’area informativa ha lo scopo di illustrare le modalità di accesso agli incentivi per il risparmio e l'efficienza energetica, a partire da quelli introdotti dalla legge Finanziaria 2007 al fine di sostenere gli interventi di razionalizzazione energetica nel settore civile, in quello industriale e nel terziario. Il sito è in continuo aggiornamento e saranno inserite nuove pagine e nuovo materiale non appena saranno disponibili e di consentire a partire da oggi 30 aprile 2007 l’invio telematico della documentazione per fruire degli incentivi.
Nell’area informativa è possibile, tra l’altro:
  • sapere cosa prevede in proposito la Finanziaria 2007;
  • leggere i decreti attuativi;
  • dare un’occhiata agli opuscoli che Enea sta preparando;
  • conoscere la normativa sull’argomemto;
  • studiare le migliori tecniche disponibili;
  • avere qualche consiglio per gli acquisti;
  • esaminare alcuni esempi di calcolo;
  • interrogare gli esperti di Enea.
Ricordiamo che i beneficiari sono tutti i contribuenti, persone fisiche, professionisti, società e imprese che sostengono spese per l'esecuzione degli interventi su edifici esistenti, su loro parti o su unità immobiliari esistenti di qualsiasi categoria catastale, anche rurali, posseduti o detenuti. Nell'ipotesi che gli interventi siano eseguiti attraverso contratti di locazione finanziaria (leasing), la detrazione compete all'utilizzatore ed è determinata in base al costo sostenuto dalla società concedente.
Gli interessati devono incaricare un professionista abilitato alla progettazione che presenta al cliente una serie di proposte operative per ridurre le dispersioni termiche corredate da adeguata documentazione e, a fine lavori, da un attestato di certificazione energetica. Il cliente realizza gli interventi, paga il professionista e l'impresa esecutrice con un bonifico bancario o postale e conserva tutte le fatture, la certificazione energetica e l'asseverazione del professionista per eventuali controlli fiscali.
Da notare che, nei casi di riqualificazione energetica al contrario delle ristrutturazioni edilizie, non è necessario inviare domanda preventiva né altra documentazione all'Ufficio delle Imposte di Pescara. Gli unici documenti da inviare sono copia dell'attestato di certificazione o di qualificazione energetica e una scheda informativa - necessaria per il monitoraggio dell'iniziativa e riportata nell'allegato E al decreto - all'ENEA, o attraverso il sito internet www.acs.enea.it(dopo il 30 aprile 2007) ottenendo ricevuta informatica, o tramite raccomandata semplice all'indirizzo ENEA - Dipartimento Ambiente, Cambiamenti globali e Sviluppo sostenibile - Via Anguillarese 301 - 00123 Santa Maria di Galeria (Roma), specificando come riferimento: Finanziaria 2007 riqualificazione energetica.

A cura di Paolo Oreto
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa