ACCORDO SCAMBIO CONOSCENZE APPALTI PUBBLICI

08/05/2007

3.643 volte
Nella Gazzetta Regionale della Campania del 07/05/2007, n.26 è stata pubblicata la deliberazione del 4 aprile 2007, n. 562 recante “Approvazione dello schema di accordo fra la Regione Campania e la Regione Emilia Romagna per lo scambio e trasferimento di conoscenze e buone pratiche in materia di monitoraggio degli appalti pubblici sul territorio regionale”.
L’accordo tra la Regione Campania, nella persona dell’Assessore ai Lavori Pubblici On. Vincenzo De Luca, e la Regione Emilia-Romagna nella persona dell’Assessore alla Programmazione e allo Sviluppo Territoriale On. Luigi Gilli, prevede la realizzazione, nell’ambito dell’Osservatorio degli appalti pubblici della Regione Campania, di un Sistema Informativo Telematico Appalti Regionale (SITAR) della Regione Campania, implementato con il software gestionale del Sistema Informativo Telematico Appalti (SITAR) Regione Emilia-Romagna progettato e sviluppato in conformità alle disposizioni dell’Autorità per la Vigilanza dei Contratti e del Ministero delle Infrastrutture.

Con l’accordo la Regione Emilia Romagna autorizza e dispone il trasferimento a titolo gratuito del proprio Sistema Informativo Telematico Appalti Regionale (SITAR) Regione Emilia Romagna alla Regione Campania, in quanto riuso di programmi informatici già in uso presso la pubblica amministrazione.
La medesima Regione Emilia Romagna fornisce la propria collaborazione per la personalizzazione e l’avviamento di un Sistema Informativo Telematico Appalti Regionale (SITAR) Regione Campania, nonchè per la formazione iniziale dei tecnici della Regione Campania appartenenti alle strutture regionali interessate, in merito alle attività di seguito indicate:
  1. redazione di un documento di analisi/progetto delle personalizzazioni/adeguamenti da apportare al software di gestione del SITAR Regione Emilia-Romagna per sviluppare il SITAR Regione Campania, entro due mesi dalla stipula del presente accordo;
  2. Sviluppo delle personalizzazioni e adeguamenti e della messa in servizio del SITAR Regione Campania sull’infrastruttura telematica disposta dalla Regione Campania, entro 5 mesi dalla stipula della presente convenzione;
  3. Formazione del personale tecnico del Settore Sistemi Informativi dell’Assessorato alla Ricerca Scientifica per svolgere il ruolo di gestore e manutentore del SITAR Regione Campania, entro la data di messa in servizio del sistema informativo;
  4. Formazione del personale del Settore Opere Pubbliche per la gestione operativa del software nei confronti delle stazioni appaltanti operanti nella regione Campania, entro la data di messa in servizio del sistema informativo;
  5. Assistenza durante la fase di test del sistema informativo SITAR Campania svolta dal personale delle suddette strutture della Regione Campania, entro un mese dalla data di messa in servizio del sistema informativo;
  6. Formazione, da parte delle strutture regionali, di tutti i referenti delle amministrazioni aggiudicatici del SITAR Campania;
  7. Attività di supporto alla gestione dell’infrastruttura telematica, individuata nei Settori C.R.E.D. e Sistemi Informativi dell’Assessorato alla Ricerca Scientifica, per la prima configurazione ed installazione del SITAR Campania e per la manutenzione del software di gestione;
  8. consegna, da parte della Regione Emilia-Romagna al Settore Sistemi Informativi dell’Assessorato alla Ricerca Scientifica della Regione Campania, della documentazione tecnica utile all’esercizio, gestione e manutenzione del software predisposto.
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa