PER IL COLAP RICONOSCIMENTO DELLE PROFESSIONI NELLA DIRETTIVA 36/2005

21/05/2007

2.738 volte
L’esecutivo del COLAP (Coordinamento Libere Professioni) interviene sul problema del Disegno di legge sulle libere professioni, con il comunicato stampa del 17 maggio scorso, qui di seguito riportato. COMUNICATO STAMPA
. “Attivarsi affinché venga inserito il riconoscimento delle associazioni professionali nella Direttiva comunitaria numero 36 del 2005 che il Ministro per le politiche europee Emma Bonino sottoporrà, nei prossimi giorni, all’approvazione del Consiglio dei Ministri”: questo in sintesi il contenuto del documento approvato all’unanimità oggi, giovedì 17 maggio, dall’esecutivo nazionale del Colap (Coordinamento Libere Associazioni Professionali) che si è svolto a Roma.

“La direttiva 36/05 – continua la nota – approvata definitivamente dal Parlamento Europeo nel giugno del 2005 stabilisce, tra l’altro, i criteri relativi all’esercizio ed alla formazione delle professioni convocando tavoli di discussione per uniformare gli statuti a livello comunitario. Al momento attuale l’Italia, non prevedendo il riconoscendo delle associazioni professionali, non potrebbe partecipare attivamente a queste iniziative”.

“La decisione dell’esecutivo nazionale – sostiene il coordinatore del Colap, Giuseppe Lupoi – è stata resa necessaria dal preoccupante stallo in cui versa attualmente il Ddl Mastella, bloccato ingiustificatamente dall’ostruzionismo parlamentare. Non faremo mancare il nostro appoggio alla proposta del Guardasigilli ma dobbiamo valutare soluzioni alternative per dare al nostro paese un ordinamento serio e giusto in linea con l’Europa e che coinvolge oltre 4 milioni di lavoratori”. © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa