NUOVA GUIDA ALLE LOCAZIONI

15/10/2007

4.935 volte
L’Agenzia delle Entrate ha, recentemente pubblicato una nuova guida dalle locazioni dal titolo “Registrare il contratto di locazione:facile e conveniente”.
La guida aggiornata al mese di settembre di quest’anno contiene utili indicazioni sulla registrazione dei contratti di locazione dopo una introduzione, in cui viene precisato che la registrazione dei contratti di locazioni può essere effettuata da casa o incaricando un intermediario, è suddivisa nei seguenti paragrafi:
  • l’imposta di registro sui contratti di locazione;
  • la registrazione dei contratti di locazione;
  • mancata registrazione: come rimediare;
  • le agevolazioni irpef;
  • l’iva sui contratti di locazione;
  • per saperne di più;
Nel primo paragrafo della guida vengono trattati i casi di registrazione di contratti di locazione relativi ad immobili ad uso abitativo, ad immobili ad uso strumentale e a fondi rustici precisando, anche cosa succede nel caso di cessione, risoluzione e proroga del contratto.

Nel secondo paragrafo viene definito come e quando registrare in contratto di locazione trattando anche le due possibilità, oltre quella classica di recarsi presso il più vicino ufficio imposte dirette, di registrazione telematica e di registrazione tramite un intermediario.
Vengono anche date utili indicazioni relative al software “Contratti di locazione” disponibile gratuitamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione “Servizi telematici”, con un quadro riassunti molto chiaro sulla registrazione telematica dei contratti stessi.
Per quanto concerne la riduzione dei pagamenti, nel caso in cui si opti per un pagamento pluriennale della tessa di registro, viene definita una tabella che, in funzione degli anni di durata del contratto (ovviamente superiori ad uno) viene definito il tasso applicabile e lo sconto con un chiaro ed utilissimo esempio numerico che chiarisce ogni possibile dubbio.
Completano il secondo paragrafo la tabella dei codici tributo da utilizzar per i pagamenti del modello F23 ed sempio di compilazione del modello stesso.

Nel terzo paragrafo viene trattato il caso di mancata registrazione di un contratto di locazione con le varianti di omessa registrazione del contratto, parziale occultamento del canone pattuito, tardivo versamento dell’imposta relativa alle annualità successive.
Nello stesso paragrafo vengono date valide indicazioni su come mettersi in regola ed in particolare sul ravvedimento operoso.

Il quarto paragrafo tratta le agevolazioni irpef sia per il proprietario che per l’inquilino mentre nel quinto paragrafo viene trattata l’iva sui contratti di locazione a seguito delle modifiche introdotte dal decreto-legge n. 223/2006 trattando i due casi di locazioni di immobili ad uso abitativo e di locazioni di immobili strumentali.

Conclude la guida il paragrafo sei in cui vendono elencate tutte le norme cuii fare riferimento per saperne di più.

A cura di Paolo Oreto
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa