Regione Puglia: emanato il regolamento regionale per il riutilizzo delle acque reflue depurate

07/05/2012

2.937 volte
È stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n.58 del 20 aprile 2012 il regolamento regionale n. 8 del 18 aprile 2012, contenente norme e misure volte a favorire il riciclo dell’acqua e il riutilizzo di acque reflue depurate.

Il presente Regolamento contribuisce al raggiungimento degli obiettivi di qualità tramite le misure di intervento individuate dal Piano regionale di Tutela delle Acque (nel seguito PTA).
Si tratta di misure volte a:
  • a) tutela qualitativa e quantitativa delle risorse idriche;
  • b) riduzione dei prelievi dalle acque superficiali e sotterranee;
  • c) riduzione degli impatti sui corpi idrici recettori./lI>
Il PTA della Regione Puglia definisce un primo elenco degli impianti di trattamento delle acque reflue urbane destinabili al riutilizzo; si tratta di impianti già esistenti, in fase di realizzazione od adeguamento e di impianti oggetto di proposta di realizzazione, secondo quanto previsto nel programma di misure dello stesso PTA. Per ciascuno di detti impianti il PTA indica la valenza del recupero e riutilizzo ai fini del perseguimento di obiettivi di qualità ambientale. E’ da considerarsi prioritario l’avvio all’esercizio degli impianti già esistenti.

fonte www.regione.puglia.it
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa