Emilia Romagna: edilizia scolastica, sette milioni per la sicurezza

05/09/2013

2.512 volte
Risorse straordinarie per 7 milioni di euro per la messa in sicurezza, la ristrutturazione e la manutenzione straordinaria degli edifici scolastici.

La Giunta regionale  ha approvato la delibera che assegna alle Province le rispettive quote per progetti immediatamente cantierabili nelle scuole, in particolare per quelle in cui è stata censita la presenza di amianto.

I 7 milioni a disposizione sono stati assegnati alla Regione Emilia-Romagna dal Decreto Legge 69/2013 (cd Decreto del Fare), che complessivamente ha destinato 150 milioni di euro alle Regioni.

Le tipologie di intervento dovranno comunque rientrare nell’ambito delle tipologie di intervento individuate dal D.L. 69/2013.

“Con la delibera approvata oggi – ha spiegato l’assessore regionale alla Scuola Patrizio Bianchi - la Regione ha attribuito alle Province la competenza a stilare gli elenchi degli interventi necessari, graduati in ordine di priorità nell’ambito delle Conferenze Provinciali di Coordinamento e tenuto conto delle diverse specificità territoriali”.

Il riparto alle Province è stato determinato in base al numero complessivo degli alunni iscritti e del numero di edifici scolastici presenti in ciascuna Provincia:

PROVINCIA Quota di finanziamento
BOLOGNA 1.473.500,00
FERRARA 548.100,00
FORLI' 700.000,00
MODENA 1.166.900,0
PARMA
696.500,00
PIACENZA 520.100,00
RAVENNA 551.600,00
REGGIO EMILIA 854.700,00
RIMINI 488.600,00
TOTALE
7.000.000,00


fonte www.regione.emilia-romagna.it
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa