Verifiche vulnerabilità sismiche su opere d'arte e fabbricati

04/02/2016

2.456 volte

Verifiche vulnerabilità sismiche su opere d'arte e fabbricati. Appalto misto di servizi e lavori con prevalenza funzionale delle attività relative ai servizi.

Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.; ciascun accordo quadro avrà una durata di 36 mesi a decorrere dalla data stabilita nel rispettivo verbale di consegna delle prestazioni.

Relativamente a ciascun lotto, Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. si riserva la facoltà di non affidare prestazioni fino alla concorrenza dei rispettivi importi. Gli importi indicati devono pertanto intendersi come somme a disposizione. Le prestazioni verranno ordinate all'Appaltatore mediante l'emissione di specifici contratti applicativi. Le attività da eseguire sono quelle che, in via esemplificativa e sintetica, vengono di seguito specificate:

  1. prestazioni propedeutiche all'esecuzione delle attività indicate ai successivi punti 2, 3 e 4 (redazione programma delle attività, espletamento di eventuali indagini e rilievi preliminari, etc.);
  2. campagna di indagini geognostiche in situ, esecuzione di prove in situ ed in laboratorio (presso laboratori «ufficiali» o «autorizzati» ai sensi dell'art 59 del DPR n. 380 del 06/06/2001 e s.m.i.) sui terreni di fondazione, da eseguirsi nelle immediate vicinanze delle opere d'arte e dei fabbricati, finalizzata alla ricostruzione della stratigrafia del sottosuolo per la sua classificazione e produzione della relazione tecnica conclusiva sulle attività geognostiche - debitamente timbrata e firmata da tecnico abilitato (Geologo) - riferita alla singola opera d'arte o fabbricato;
  3. campagna di indagini in situ e in laboratorio (presso laboratori «ufficiali» o «autorizzati» ai sensi dell'art 59 del DPR n. 380 del 06/06/2001 e s.m.i.) sui materiali strutturali costitutivi delle opere d'arte e dei fabbricati e produzione della relazione tecnica conclusiva sulle indagini strutturali - debitamente timbrata e firmata da tecnico abilitato (Ingegnere/Architetto/ Geologo) - riferita alla stessa opera d'arte o fabbricato;
  4. campagna di rilievo geometrico-strutturale delle opere d'arte e dei fabbricati e produzione di tutti i relativi elaborati - debitamente timbrati e firmati da tecnico abilitato (Geometra/Architetto/Ingegnere).

Potranno inoltre essere richieste eventuali «prestazioni accessorie» consistenti, in via esemplificativa e non esaustiva, nelle attività connesse agli apprestamenti di completamento delle cantierizzazioni per consentire l'accessibilità e il ripristino dei siti o il raggiungimento di parti delle opere, servizi accessori connessi al puntuale svolgimento delle indagini e dei rilievi; utilizzo di attrezzature o mezzi speciali per la movimentazione o il posizionamento delle strumentazioni, altre attività accessorie e necessarie per poter effettuare le indagini in sito.

Le attività si configurano come appalto misto di servizi e lavori ed è suddiviso in n. 29 accordi quadro. Le quote di attività stimate ascrivibili ai «servizi» e quelle stimate ascrivibili ai «lavori» sono quelle di seguito specificate per ciascun lotto. Ai sensi di quanto previsto dall'art. 37, comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., ai fini della partecipazione, relativamente a ciascun lotto, la quota relativa ai servizi deve intendersi come prestazione principale, mentre la quota relativa ai lavori deve intendersi come prestazione secondaria.

Con riferimento alla durata triennale di ciascun accordo quadro si riportano, rispettivamente, le Quote Servizi e Lavori a disposizione del singolo Lotto:

  • Lotto n. 1 - AN1 servizi Euro 1'658'765.55 - lavori Euro 1'601'251.00;
  • Lotto n. 2 - AN2 servizi Euro 1'512'486.98 - lavori Euro 1'467'559.74
  • Lotto n. 3 BA servizi Euro 1'269'315.28 - lavori Euro 1'230'566.46
  • Lotto n. 4 - BO1 servizi Euro 1'273'547.19 - lavori Euro 1'226'472.20;
  • Lotto n. 5 - BO2 servizi Euro 803'211.03 - lavori Euro 777'074.50;
  • Lotto n. 6 - CA servizi Euro 655'759.10 - lavori Euro 644'292.56;
  • Lotto n. 7 - FI1 servizi Euro 658'227.05 - lavori Euro 641'610.29;-
  • Lotto n. 8 - FI2 servizi Euro 658'138.80 - lavori Euro 642'175.76;
  • Lotto n. 9 - FI3 servizi Euro 661'935.92 - lavori Euro 638'132.67;
  • Lotto n. 10 - FI4 servizi Euro 681'181.49 - lavori Euro 618'045.35;
  • Lotto n. 11 - GE1 servizi Euro 660'442.94 - lavori Euro 639'620.71;
  • Lotto n. 12 - GE2 servizi Euro 661'048.99- lavori Euro 638'623.63;
  • Lotto n. 13 - MI servizi Euro 2'002'574.23 - lavori Euro 1'896'678.74;
  • Lotto n. 14 - NA1 servizi Euro 1'256'217.86 - lavori Euro 1'203'690.31;
  • Lotto n. 15 - NA2 servizi Euro 634'257.39 - lavori Euro 605'080.30;
  • Lotto n. 16 - NA3 servizi Euro 308'552.88 - lavori Euro 291'499.34;
  • Lotto n. 17 - PA1 servizi Euro 1'091'546.54 - lavori Euro 1'068'120.89;
  • Lotto n. 18 - PA2 servizi Euro 1'001'766.40 - lavori Euro 977'542.69;
  • Lotto n. 19 - RC1 servizi Euro 1'392'321.10 - lavori Euro 1'347'512.98;
  • Lotto n. 20 - RC2 servizi Euro 1'292'027.35 - lavori Euro 1'227'627.70;
  • Lotto n. 21 - RC3 servizi Euro 1'168'541.12 - lavori Euro 1'111'124.15;
  • Lotto n. 22 - RC4 servizi Euro 1'891'806.92- lavori Euro 1'827'788.65;
  • Lotto n. 23 - RM1 servizi Euro 1'047'727.96 - lavori Euro 1'012'202.82;
  • Lotto n. 24 - RM2 servizi Euro 408'085.85 - lavori Euro 391'765.97;
  • Lotto n. 25 - RM3 servizi Euro 647'965.30 - lavori Euro 631'278.97;
  • Lotto n. 26 - TO servizi Euro 2'132'948.65 - lavori Euro 2'026'592.34;
  • Lotto n. 27 - TS servizi Euro 706'462.19 - lavori Euro 693'058.72;
  • Lotto n. 28 - VE servizi Euro 1'297'852.56 - lavori Euro 1'241'578.02;
  • Lotto n. 29 - VR servizi Euro 1'329'614.73 - lavori Euro 1'270'276.96.

Codice CUP: J57I12000690001
Codice CPV: 71351000, 45111250

Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Opere d'arte e fabbricati ricadenti nell'ambito delle giurisdizioni territoriali Produzione di Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino, Trieste, Venezia e Verona.

Ente appaltante
Rete Ferroviaria Italiana SpA - Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane –Direzione Acquisti
Via dello Scalo Prenestino 25
00159 Roma
Tel +39 0647308914
rfi-ad-dac.bo@pec.rfi.it - http://www.gare.rfi.it

Quantitativo o entità dell'appalto
L'importo presunto totale di tutti i lotti posti in gara è pari ad Euro 60.353.174,00, al netto dell' IVA, di cui Euro 1.850.777,55 complessivi per oneri relativi alla sicurezza per interferenze, non soggetti a ribasso.

Si riporta di seguito la specificazione degli importi relativi ai diversi lotti:

1) Direzione Territoriale Produzione ANCONA

- Lotto AN1 CIG 6503711818 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 3.260.016,55 oltre IVA, di cui: Euro 3.063.279,86 per «Prestazioni Principali»,Euro 96.736,69 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 100.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto AN2 CIG 6503731899 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 2.980.046,72 oltre IVA, di cui: Euro 2.799.819,15 per «Prestazioni Principali», Euro 90.227,57 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 90.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

2) Direzione Territoriale Produzione BARI

- Lotto BA CIG 6503738E5E - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 2.499.881,74 oltre IVA, di cui: Euro 2.348.462,49 per «Prestazioni Principali», Euro 76.419,25 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 75.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

3) Direzione Territoriale Produzione BOLOGNA

- Lotto BO1 CIG 6503755C66 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 2.500.019,39 oltre IVA, di cui: Euro 2.350.558,41 per «Prestazioni Principali», Euro 74.460,98 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 75.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto BO2 CIG 650376115D - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.580.285,53 oltre IVA, di cui: Euro 1.480.166,70 per «Prestazioni Principali», Euro 50.118,83 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 50.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

4) Direzione Territoriale Produzione CAGLIARI

- Lotto CA CIG 65037697F5 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.300.051,66 oltre IVA, di cui: Euro 1.221.132,58 per «Prestazioni Principali», Euro 38.919,08 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 40.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

5) Direzione Territoriale Produzione FIRENZE

- Lotto FI1 CIG 650378010B - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.299.837,34 oltre IVA, di cui: Euro 1.220.199,31 per «Prestazioni Principali», Euro 39.638,03 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 40.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto FI2 CIG 6503784457 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.300.314,56 oltre IVA, di cui: Euro 1.221.147,96 per «Prestazioni Principali», Euro 39.166,60 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 40.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto FI3 CIG 65037876D0 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.300.068,59 oltre IVA, di cui: Euro 1.220.890,60 per «Prestazioni Principali», Euro 39.177,99 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 40.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto FI4 CIG 6503791A1C - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.299.226,84 oltre IVA, di cui: Euro 1.216.929,43 per «Prestazioni Principali», Euro 42.297,41 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 40.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

6) Direzione Territoriale Produzione GENOVA

- Lotto GE1 CIG 6503808824 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.300.063,65 oltre IVA, di cui: Euro 1.219.797,57 per «Prestazioni Principali», Euro 40.266,08 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 40.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto GE2 CIG 6503812B70 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.299.672,62 oltre IVA, di cui: Euro 1.219.163,09 per «Prestazioni Principali», Euro 40.509,53 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 40.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

7) Direzione Territoriale Produzione MILANO

- Lotto MI CIG 650381913A - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 3.899.252,97 oltre IVA, di cui: Euro 3.666.994,95 per «Prestazioni Principali», Euro 117.258,02 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 115.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

8) Direzione Territoriale Produzione NAPOLI

- Lotto NA1 CIG 65038266FF - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 2.459.908,17 oltre IVA, di cui: Euro 2.309.059,81 per «Prestazioni Principali», Euro 75.848,36 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 75.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto NA2 CIG 6503829978 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.239.337,69 oltre IVA, di cui: Euro 1.160.418,61 per «Prestazioni Principali», Euro 38.919,08 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 40.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto NA3 CIG 6503833CC4 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 600.052,22 oltre IVA, di cui: Euro 561.252,00 per «Prestazioni Principali», Euro 18.800,22 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 20.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

9) Direzione Territoriale Produzione PALERMO

- Lotto PA1 CIG 6503835E6A - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 2.159.667,43 oltre IVA, di cui: Euro 2.027.395,27 per «Prestazioni Principali», Euro 67.272,16 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 65.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto PA2 CIG 65038391BB - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.979.309,09 oltre IVA, di cui: Euro 1.857.112,17 per «Prestazioni Principali», Euro 62.196,92 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 60.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

10) Direzione Territoriale Produzione REGGIO CALABRIA

- Lotto RC1 CIG 6503842434 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 2.739.834,08 oltre IVA, di cui: Euro 2.575.870,21 per «Prestazioni Principali», Euro 83.963,87 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 80.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto RC2 CIG 65038456AD - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 2.519.655,05 oltre IVA, di cui: Euro 2.366.747,21 per «Prestazioni Principali», Euro 77.907,84 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 75.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto RC3 CIG 6503847853 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 2.279.655,27 oltre IVA, di cui: Euro 2.138.582,62 per «Prestazioni Principali», Euro 71.082,65 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 70.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto RC4 CIG 65038499F9 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 3.719.595,57 oltre IVA, di cui: Euro 3.497.046,10 per «Prestazioni Principali», Euro 112.549,47 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 110.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

11) Direzione Territoriale Produzione ROMA

- Lotto RM1 CIG 6503851B9F - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 2.059.930,78 oltre IVA, di cui: Euro 1.936.665,00 per «Prestazioni Principali», Euro 63.265,78 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 60.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto RM2 CIG 6503856FBE - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 799.851,82 oltre IVA, di cui: Euro 750.431,89 per «Prestazioni Principali», Euro 24.419,93 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 25.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

- Lotto RM3 CIG 650386030F - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.279.244,27 oltre IVA, di cui: Euro 1.198.473,86 per «Prestazioni Principali», Euro 40.770,41 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 40.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

12) Direzione Territoriale Produzione TORINO

- Lotto TO CIG 6503863588 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 4.159.540,99 oltre IVA, di cui: Euro 3.909.541,11 per «Prestazioni Principali», Euro 124.999,88 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 125.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

13) Direzione Territoriale Produzione TRIESTE

- Lotto TS CIG 650386572E - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 1.399.520,91 oltre IVA, di cui: Euro 1.314.015,70 per «Prestazioni Principali», Euro 45.505,21 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 40.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

14) Direzione Territoriale Produzione VENEZIA

- Lotto VE CIG 65038678D4 - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 2.539.430,58 oltre IVA, di cui: Euro 2.386.137,54 per «Prestazioni Principali», Euro 78.293,04 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 75.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

15) Direzione Territoriale Produzione VERONA

- Lotto VR CIG 6503870B4D - L'importo dell'Accordo Quadro è di Euro 2.599.891,69 oltre IVA, di cui: Euro 2.445.105,02 per «Prestazioni Principali», Euro 79.786,67 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed Euro 75.000,00 per «Prestazioni Accessorie» eventuali, che dovessero essere richieste nell'ambito della durata contrattuale dell'AQ.

Valore stimato, IVA esclusa: 60 353 174 Euro

Durata dell'appalto o termine di esecuzione: 36 mesi (dall'aggiudicazione dell'appalto)

Informazioni sui lotti

Lotto n.: 1 Denominazione: Lotto n. 1 - AN1
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 2 Denominazione: Lotto n. 2 - AN2
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 3 Denominazione: Lotto n. 3 - BA
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 4 Denominazione: Lotto n. 4 - BO1
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 5 Denominazione: Lotto n. 5 - BO2
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 6 Denominazione: Lotto n. 6 - CA
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 7 Denominazione: Lotto n. 7 - FI1
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 8 Denominazione: Lotto n. 8 - FI2
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 9 Denominazione: Lotto n. 9 - FI3
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 10 Denominazione: Lotto n. 10 - FI4
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 11 Denominazione: Lotto n. 11 - GE1
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 12 Denominazione: Lotto n. 12 - GE2
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 13 Denominazione: Lotto n. 13 - MI
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 14 Denominazione: Lotto n. 14 - NA1
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 15 Denominazione: Lotto n. 15 - NA2
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 16 Denominazione: Lotto n. 16 - NA3
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 17 Denominazione: Lotto n. 17 - PA1
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 18 Denominazione: Lotto n. 18 - PA2
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 19 Denominazione: Lotto n. 19 - RC1
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 20 Denominazione: Lotto n. 20 - RC2
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 21 Denominazione: Lotto n. 21 - RC3
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 22 Denominazione: Lotto n. 22 - RC4
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 23 Denominazione: Lotto n. 23 - RM1
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 24 Denominazione: Lotto n. 24 - RM2
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 25 Denominazione: Lotto n. 25 - RM3
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 26 Denominazione: Lotto n. 26 - TO
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 27 Denominazione: Lotto n. 27 - TS
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 28 Denominazione: Lotto n. 28 - VE
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Lotto n.: 29 Denominazione: Lotto n. 29 - VR
Attività di indagini in situ, in laboratorio e di rilievo geometrico-strutturale finalizzate all'individuazione dei parametri del sottosuolo, delle caratteristiche geometriche e meccaniche occorrenti per l'esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su opere d'arte e fabbricati ai sensi dell'OPCM 3274/2003 e s.m.i.

Condizioni relative all'appalto

Cauzioni e garanzie richieste:

Sono previste:

- una cauzione provvisoria a garanzia dell'offerta pari al 2 % dell'importo del lotto cui si intende partecipare da costituire con le modalità che verranno successivamente specificate in fase di richiesta di offerta; tale cauzione verrà costituita anche a garanzia dell'eventuale sanzione prevista ai sensi dell'art. 38 comma 2 bis del D.Lgs. 163/2006 e, in tal caso, l'escussione, anche parziale, obbliga l'operatore economico al reintegro della stessa. In caso di partecipazione a più lotti, l'importo della cauzione dovrà essere determinato con riferimento al valore cumulato dei lotti di maggior importo potenzialmente aggiudicabili tra quelli per i quali il concorrente presenterà offerta;

- una cauzione definitiva per ciascun lotto, da prestarsi dal soggetto aggiudicatario, a garanzia dell'esatta esecuzione dell'appalto, nella misura del 10 % del valore del lotto aggiudicato e con le modalità e i contenuti che verranno successivamente specificati in fase di richiesta di offerta. Detta garanzia non è soggetta ad alcuna riduzione progressiva e cesserà di avere effetto alla fine di tutte le attività, come sarà meglio specificato nello schema di accordo quadro posto a base di gara.

È espressamente esclusa l'applicazione alla presente procedura del beneficio della riduzione del 50 % per le imprese in possesso della certificazione di qualità sia per la cauzione provvisoria che la cauzione definitiva.

- polizza assicurativa RCT con massimale non inferiore ad Euro 15.000.000,00 per sinistro e per anno, da produrre a cura dell'aggiudicatario di ciascun lotto prima dell'inizio delle attività, da prestare con le modalità ed i contenuti che saranno indicati nello schema di accordo quadro.

Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia:

I pagamenti saranno effettuati con le modalità che saranno indicate nello schema di accordo quadro posto a base di gara in fase di richiesta di offerta e contenute nelle «Condizioni Generali di Contratto per gli appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane», che in seguito, per brevità, saranno chiamate «CGC Forniture» e, per quanto eventualmente applicabili, dalle Condizioni Generali di Contratto per gli appalti di opere, lavori e forniture in opera delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane che in seguito, per brevità, saranno chiamate «CGC Lavori».

Si sancisce l'invariabilità dei prezzi, essendo esclusa la revisione dei prezzi stessi per variazioni dei costi, in ogni caso e per qualsiasi evenienza.

Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto:

In caso di partecipazione a più lotti, il concorrente ha l'obbligo di mantenere la stessa forma giuridica (formazioni bloccate) pena l'esclusione da ciascun lotto di tutti i concorrenti ove figuri la medesima impresa.

Soggetti ai quali è consentita la partecipazione

Possono partecipare alla gara i soggetti di cui all'art. 34, comma 1, del D.Lgs. 163/2006 e s.m., nonché concorrenti con sede in altri Stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di cui all'articolo 62 del D.P.R. 207/2010.

Alle associazioni di cui al comma 34 comma 1 lett. d), e), e bis) e f) del D.Lgs. 163/2006 e s.m., si applicano le disposizioni vigenti di cui all'art. 37 dello stesso decreto

E' consentita la partecipazione alla gara di consorzi ordinari di concorrenti di cui all'articolo 2602 del codice civile, di raggruppamenti temporanei di imprese (R.T.I.) non ancora formalmente costituiti: in tal caso la domanda dovrà essere sottoscritta da tutte le imprese interessate. Dovrà altresì essere presentata la dichiarazione d'impegno a costituire il Consorzio o il Raggruppamento con l'indicazione dell'impresa che tra esse assumerà la veste di mandataria/capogruppo. Detta dichiarazione è contenuta all'interno della «Dichiarazione requisiti» di cui al successivo punto III.2.1.

Le stesse previsioni si applicano in caso di aggregazione tra imprese aderenti ad un contratto di rete di cui all'art. 34, comma 1, lettera e-bis) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m. il cui contratto di rete non preveda il potere di rappresentanza, per cui l'organo comune agisce in nome proprio.

Qualora la domanda sia presentata da un raggruppamento temporaneo di imprese già costituito dovrà essere allegato il mandato collettivo speciale con rappresentanza, di cui all'art. 37, comma 15 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., alla capogruppo. I consorzi ordinari di cui all'art. 34 comma 1 lettera e) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., già formalmente costituiti ed i GEIE, dovranno allegare il relativo atto costitutivo.

Le aggregazioni tra imprese aderenti ad un contratto di rete, di cui all'art. 34, comma 1 lettera e)-bis del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., dovranno allegare il relativo contratto di rete e, qualora detto contratto escluda il potere di rappresentanza, il relativo mandato se già costituito.

I raggruppamenti temporanei d'imprese, le aggregazioni di imprese aderenti ad un contratto di rete ed i consorzi ordinari nella «Dichiarazione requisiti» di cui al successivo punto III.2.1), ovvero nel mandato collettivo speciale con rappresentanza (nel caso di raggruppamento temporaneo già costituito) ovvero nell'atto costitutivo (nel caso di consorzio ordinario di concorrenti già formalmente costituiti o G.E.I.E.) o nel contratto di rete/mandato (nel caso di aggregazioni tra imprese) devono specificare in maniera analitica le parti del servizio e dei lavori che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti, consorziati o aggregati ai sensi dell'art. 37 comma 4 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., le quali si intendono coincidenti con le quote di partecipazione.

Per i raggruppamenti temporanei d'imprese, le aggregazioni di imprese aderenti ad un contratto di rete ed i consorzi ordinari o G.E.I.E. le relative quote di partecipazione di ciascun operatore economico possono essere liberamente stabilite entro i limiti successivamente indicati e nel rispetto delle norme vigenti, fermo restando che la mandataria dovrà assumere requisiti in misura percentuale superiore a ciascuna mandante.

Ognuna delle imprese raggruppate, aggregate o consorziate dovrà comprovare il possesso dei requisiti di partecipazione di cui ai successivi punti III.2.1) e III.2.3), tenuto conto delle percentuali minime stabilite, mediante la presentazione di tutte le dichiarazioni e documentazioni indicate nei citati punti.

Fermo restando quanto previsto al primo periodo del presente punto (formazioni bloccate), anche nell'ambito di ciascun lotto, ciascun concorrente può partecipare alla gara singolarmente o in raggruppamento temporaneo d'imprese, aggregazioni tra Imprese aderenti al Contratto di Rete, Consorzio o GEIE, ma non può contestualmente presentarsi come soggetto singolo e inserito in raggruppamenti temporanei d'imprese, reti di imprese, consorzi o GEIE, così come è vietata la partecipazione a più raggruppamenti, reti di Imprese, consorzi e GEIE.

I raggruppamenti temporanei d'imprese, le Reti di Imprese ed i Consorzi ordinari dovranno indicare le proprie quote di partecipazione all'aggregazione, le quali possono essere liberamente stabilite entro i limiti indicati al successivo punto III.2.3.

Il mandato collettivo conferito alla mandataria deve contenere l'impegno della mandataria ad effettuare i versamenti alle mandanti per la quota delle prestazioni eseguite nel pieno rispetto della L. 136/2010 e s.m.i.

I Consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lettera b) del D.Lgs. 163/2006 e s.m. all'atto della presentazione della domanda di partecipazione dovranno indicare, i consorziati per i quali essi concorrono. A questi ultimi è fatto divieto di partecipare in qualsiasi altra forma alla gara.

I consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lett. c) del D.Lgs 163/2006 e s.m., qualora non intendano eseguire l'appalto con propria struttura, all'atto della presentazione della domanda di partecipazione dovranno indicare i consorziati per i quali essi concorrono, ai quali è fatto divieto di partecipare in qualsiasi altra forma alla gara.

Le reti di imprese dotate di organo comune e di soggettività giuridica dovranno indicare in sede di domanda di partecipazione le imprese aderenti al contratto di rete che partecipano alla specifica gara, alle quali è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma.

Per quanto concerne i Consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lettera e) del D.Lgs. 163/2006 e s.m., è fatto divieto di partecipare alla gara, in qualsiasi altra forma, a tutti i consorziati costituenti il consorzio.

Si precisa che non possono partecipare autonomamente alla gara concorrenti che si trovino, rispetto ad un altro partecipante alla gara, in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del Codice Civile o in una qualsiasi relazione, anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comporti che le offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale.

E' consentita la partecipazione alla gara di concorrenti che si avvalgono dei requisiti posseduti da altro/i soggetto/i, ai sensi dell'art. 49 del D.Lgs. 163/2006 e dell'art. 88 del D.P.R. n. 207/2010 e s.m., nonché di quanto specificamente previsto nel presente bando. Entrambe le imprese, sia avvalente che ausiliaria, dovranno produrre la rispettiva documentazione indicata per l'avvalimento ai successivi punti.

Gli Operatori Economici, con la partecipazione alla gara, si obbligano a porre in essere tutte le condotte necessarie ad evitare turbative nel corretto svolgimento delle procedure di gara con particolare riferimento a condotte quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: la turbativa d'asta e gli accordi di cartello.

In caso di inosservanza di quanto sopra, RFI S.p.A. segnalerà il fatto all'autorità giudiziaria, all'ANAC, all'Antitrust, all'Osservatorio sui contratti pubblici di lavori, forniture e servizi per gli opportuni provvedimenti di competenza.

Situazione personale degli operatori economici, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale

Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Per la partecipazione alla gara i concorrenti devono allegare alla relativa domanda di partecipazione, una dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/2000 del 28 dicembre 2000, ovvero, per i concorrenti non residenti in Italia, dichiarazione idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza, con la quale il legale rappresentante del concorrente, assumendosene la piena responsabilità attesti che non sussistono le cause di esclusione previste nell'art. 38, comma 1 del D.Lgs 163/2006 e s.m. e certifichi l'iscrizione nel registro delle imprese della Camera di Commercio per attività analoghe a quelle oggetto della presente gara (Dichiarazione requisiti).

Per la redazione della domanda di partecipazione e delle dichiarazioni necessarie per la partecipazione, dovranno essere utilizzati il modello «Domanda di partecipazione» e «Dichiarazione requisiti» allegati al presente bando, visionabili e scaricabili seguendo il percorso indicato al precedente punto II.1.1), i cui contenuti sono da intendersi integralmente trascritti nel presente bando così da farne parte integrante.

La documentazione può essere sottoscritta da un procuratore del legale rappresentante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura notarile in originale o copia autentica.

Ai sensi di quanto previsto dall'art. 38 comma 2 del D.Lgs 163/2006 e s.m. dovranno essere indicate tutte le condanne penali riportate, ivi comprese quelle per le quali il dichiarante abbia beneficiato della non menzione. Si precisa che il concorrente non è tenuto ad indicare nella dichiarazione le condanne per reati depenalizzati, ovvero dichiarati estinti dopo la condanna stessa, né le condanne revocate, né quelle per le quali è intervenuta la riabilitazione.

Ciascun concorrente è obbligato ad indicare il domicilio eletto per l'invio delle comunicazioni previste dall'articolo 79, comma 5 del D.Lgs 163/2006 e s.m., oltre che l'indirizzo di posta elettronica certificata.

Nel caso di raggruppamento temporaneo, di rete di imprese o di consorzio ordinario la Dichiarazione requisiti deve essere resa da ciascun legale rappresentante di ogni impresa componente il raggruppamento, la rete o il consorzio stesso, seguendo le indicazioni previste dalle note in calce alla dichiarazione stessa.

Nel caso trattasi di consorzio di cui all'articolo 34, comma 1, lettere b) e c) del D.Lgs. 163/2006 e s.m., la dichiarazione deve essere resa, oltre che dal legale rappresentante del consorzio, anche da tutti i legali rappresentanti delle imprese consorziate per le quali il consorzio dichiara di partecipare.

Nel caso di reti di imprese di cui all'articolo 34, comma 1, lettera e-bis) del D.Lgs. 163/2006 e s.m. dotate di soggettività giuridica la dichiarazione deve essere resa da tutti i Legali rappresentanti delle imprese per le quali la rete dichiara di partecipare.

In caso di avvalimento, da parte dell'impresa concorrente, dovrà essere compilato anche il quadro relativo all'avvalimento della «Dichiarazione requisiti» e dovrà essere trasmessa la dichiarazione relativa alla ditta ausiliaria, utilizzando il relativo modello «Dichiarazione ditta ausiliaria», allegato al presente bando e scaricabile seguendo il percorso indicato al precedente punto II.1.1, il cui contenuto deve intendersi integralmente trascritto nel presente bando, così da farne parte integrante. Inoltre, dovrà essere trasmesso originale, o copia autentica, del contratto in virtù del quale il soggetto ausiliario si obbliga nei confronti del soggetto qualificato a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell'appalto ai sensi dell'art. 49 del Codice Appalti.

Il contratto di avvalimento dovrà indicare con precisione: a) le parti contraenti e il loro ruolo all'interno delle società avvalente e ausiliaria (se sottoscritto da persona diversa dal legale rappresentante della società deve essere allegata apposita procura); b) l'oggetto del contratto in maniera inequivocabile, anche al fine di consentire una verifica da parte della Stazione Appaltante; devono pertanto essere indicati con precisione, in caso di avvalimento operativo, le risorse e i mezzi che l'ausiliaria mette a disposizione per l'esecuzione dello specifico appalto di riferimento, nonché tutte le risorse, nessuna esclusa, per consentire l'esecuzione della prestazione; c) una durata corrispondente alla durata dell'appalto: dovrà pertanto essere presentato un contratto di avvalimento già stipulato tra le parti, per una durata che corrisponda alla durata dell'appalto cui si riferisce. La mancata stipula del contratto di avvalimento prima della presentazione della domanda di partecipazione, non potrà essere sanata.

(N.B.:qualora l'impresa concorrente e l'impresa ausiliaria appartengano ad uno stesso Gruppo, in luogo del suddetto atto, l'impresa concorrente dovrà produrre una dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo).

Si informa che la mancanza, l'incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e delle dichiarazioni sostitutive obbliga il concorrente, che vi ha dato causa, a sanare l'irregolarità, su richiesta della stazione appaltante. In tal caso, le integrazioni e le regolarizzazioni richieste dovranno essere rese dal concorrente entro un termine che la stazione appaltante stabilirà nel rispetto di quello massimo previsto dalla legge, indicandone anche il contenuto ed i soggetti che li devono rendere. In caso di inutile decorso del termine assegnato il concorrente è escluso dalla gara. Ai sensi dell'art.46 comma 1-ter dette disposizioni si applicano a ogni ipotesi di mancanza, incompletezza o irregolarità degli elementi e delle dichiarazioni, anche di soggetti terzi, che devono essere prodotti dai concorrenti in base alla legge ovvero al presente bando e, per la successiva fase di gara, dalla richiesta d'offerta che sarà trasmessa ai concorrenti ammessi. Non saranno comunque chieste integrazioni in caso di presentazione di domanda di partecipazione del tutto priva di documentazione.

In coerenza con le finalità stabilite dal Codice Etico del Gruppo Ferrovie dello Sato, si stabilisce che RFI Spa potrà motivatamente valutare la sussistenza della situazione ostativa prevista dall'art. 38, comma 1, lettera f), del Codice nei confronti dei concorrenti che, a titolo esemplificativo e non esaustivo, siano incorsi nell'ultimo triennio:

a) nella risoluzione per inadempimento di contratti di appalto di lavori, servizi e forniture affidati da RFI Spa o da altre Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane;

b) nella mancata presa in consegna, per proprio fatto e colpa, di lavori, forniture o servizi affidati da RFI Spa o da altra Società del Gruppo FS;

c) nella dichiarata non collaudabilità di lavori, servizi e forniture oggetto di un contratto stipulato con RFI Spa o altra Società del Gruppo FS;

d) nella violazione, nel corso dell'esecuzione di precedenti contratti ovvero in occasione della partecipazione a precedenti procedure di gara, di una qualsiasi delle norme convenute nel Codice Etico del Gruppo FS accertata con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante.

Capacità tecnica

Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti.

Per la partecipazione alla gara i concorrenti dovranno presentare una dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s.m., ovvero, per i concorrenti non residenti in Italia, dichiarazione idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza, da rendere attraverso il modello «Dichiarazione requisiti» già richiamato nel presente bando, con la quale un soggetto munito di poteri idonei del concorrente, assumendosene la piena responsabilità, attesti:

Relativamente alle prestazioni principali (servizi):

a) di aver correttamente eseguito, in almeno uno degli ultimi cinque anni antecedenti la data di pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea, contratti aventi ad oggetto attività similari a quelle oggetto delle prestazioni principali (quota servizi) per un importo almeno pari al 25 % dell'importo complessivo della quota servizi relativa al lotto cui si intende partecipare, di cui al precedente punto II.1.5.

Nel caso di partecipazione a più di un lotto, detta percentuale deve intendersi riferita al lotto con la quota servizi di maggiore importo.

Per attività similari, devono intendersi attività inerenti indagini e rilievi geometrico-strutturali di infrastrutture e manufatti edilizi nonché indagini geognostiche e geotecniche.

b) di aver correttamente eseguito, negli ultimi cinque anni antecedenti la data di pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea, almeno un contratto per qualsiasi importo avente ad oggetto uno studio di analisi di risposta sismica locale su infrastrutture.

Relativamente alle prestazioni secondarie (lavori):

c) di essere in possesso di attestazione di qualificazione SOA di cui all'art. 60 del D.P.R. n. 207/2010 e s.m. nella categoria OS20-B per una classifica adeguata all'importo complessivo (importo per 36 mesi) della quota lavori relativa al lotto cui si intende partecipare.

In caso di partecipazione a più lotti la classifica SOA posseduta dovrà essere tale da risultare sufficiente per la quota lavori relativa a ciascun lotto singolarmente considerato e non per la sommatoria di dette quote.

In caso di raggruppamento di imprese, consorzio di concorrenti, aggregazione d'imprese aderenti ad un contratto di rete o G.E.I.E., di cui al comma 1, lettere d), e), e-bis) ed f) dell'art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m., i requisiti dovranno essere posseduti come di seguito specificato:

Per i raggruppamenti di tipo verticale:

La mandataria dovrà possedere e dichiarare i requisiti relativi alle prestazioni principali (servizi) di cui alle precedenti lettere a) e b). La mandante dovrà possedere e dichiarare il requisito relativo alle prestazioni secondarie (lavori) di cui alla precedente lettera c).

Per gli altri tipi di raggruppamenti:

1) La mandataria dovrà possedere e dichiarare il requisito di cui alla precedente lettera a) almeno per il 40 % e comunque in misura maggioritaria rispetto a ciascuna delle mandanti che eseguirà le medesime prestazioni principali, mentre le mandanti che eseguiranno le prestazioni principali dovranno possedere e dichiarare detto requisito almeno per il 10 %.

2) Il requisito relativo alla lettera b) dovrà essere posseduto dalla sola impresa mandataria;

3) Il requisito relativo alla lettera c) dovrà essere posseduto e dichiarato da un'impresa che eseguirà le prestazioni secondarie (lavori) per almeno per il 40 % e comunque in misura maggioritaria rispetto a ciascuna delle imprese che eseguiranno le medesime prestazioni secondarie, mentre le altre imprese che eseguiranno le prestazioni secondarie dovranno possedere il requisito per almeno il 10 %.

Resta in ogni caso fermo l'obbligo per il raggruppamento, consorzio, aggregazione d'imprese o G.E.I.E di possedere il 100 % dei requisiti richiesti.

Tipo di procedura: Procedura ristretta
Criteri di aggiudicazione: Prezzo più basso
Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione: 3 marzo 2016 - ore 12:00

© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa