Young architects competitions

11/03/2016

1.609 volte

Poche altre ambientazioni possono vantare il fascino di un’isola abbandonata. Da Mompracem al Robinson Crusoe, l’isola è il luogo dell’avventura, dell’esilio e del naufragio. Rovina e salvezza al tempo stesso -luogo dell’immaginario prima ancora che geografico- l’isola è il contesto in cui l’uomo mette alla prova se stesso, si fa compagno del silenzio e, posto innanzi alla condizione di natura, affronta straordinarie imprese.

In uno dei luoghi più affascinanti al mondo, a pochi chilometri dal campanile di San Marco a Venezia, affiora -pigramente lambita dai flutti- un’isola di raro fascino ed autentica magnificenza: Poveglia.

A dispetto dell’estensione e bellezza che certamente contraddistinguono Poveglia fra le numerose isole lagunari, simile gioiello ha subito, negli anni, un inesorabile e rovinoso processo di degrado. Priva di qualsiasi collegamento alla terraferma -abbandonata da quasi mezzo secolo- Poveglia è oggi invasa da una fitta vegetazione, che ne ha soffocato le coltivazioni e stritolato le architetture.

Pur mai dimenticandosene, Venezia ha da anni sospeso la frequentazione dell’isola, trasformatasi –nel tempo- in naturale ambientazione per fosche leggende e fantasiose dicerie; ma presto non più. Numerose vicende hanno recentemente riacceso i riflettori su Poveglia, aprendola ad una più vasta riflessione con l’obiettivo di rendere possibile un nuovo utilizzo dell’Isola.

È pertanto sull’onda di simile intenzione che YAC bandisce Universitary Island, un progetto per la trasformazione di Poveglia in un Campus Universitario da sogno, luogo di formazione, svago e riposo per i molti studenti che affollano Venezia.

Come trasformare un’isola disabitata un polo di studio e ricerca all’avanguardia? Quale architettura inserire in una delle location più incantevoli della laguna Veneta, per realizzare un campus internazionale all’altezza di una delle città più straordinarie al mondo?

Su simili avvincenti questioni YAC, attraverso il sostegno di RIAM, imposta Universitary Island, invitando i progettisti a lasciarsi ammaliare dalla meraviglia di uno dei luoghi più suggestivi della laguna veneta per disegnarne un nuovo futuro: animato dall’attività, frequentazione e vivacità delle migliaia di studenti che ogni anno scelgono Venezia quale prestigiosa meta dei propri studi.

Premi
1° Premio - 10000 €

Tutti i progetti premiati verranno pubblicati su siti Web e format di architettura + mostre + 1 anno di abbonamento CASABELLA

2° Premio - 4000 €
Tutti i progetti premiati verranno pubblicati su siti Web e format di architettura + mostre + 1 anno di abbonamento CASABELLA

3° Premio - 2000 €
Tutti i progetti premiati verranno pubblicati su siti Web e format di architettura + mostre + 1 anno di abbonamento CASABELLA

n. 4 MENZIONI
1000 €

Tutti i progetti premiati verranno pubblicati su siti Web e format di architettura + mostre + 1 anno di abbonamento CASABELLA

10 MENZIONI D'ONORE
Tutti i progetti premiati verranno pubblicati su siti Web e format di architettura + mostre + 1 anno di abbonamento CASABELLA

30 FINALISTI
Tutti i progetti premiati verranno pubblicati su siti Web e format di architettura + mostre + 1 anno di abbonamento CASABELLA

Calendario
07/03/2016 iscrizioni “early bird” – inizio
13/04/2016 iscrizioni “early bird” – fine
14/04/2016 iscrizioni “standard” – inizio
11/05/2016 iscrizioni “standard” – fine
12/05/2016 iscrizioni “late” – inizio
08/06/2016 iscrizioni “late” – fine
15/06/2016 (h 12:00 GMT, mezzogiorno) termine consegna elaborati
20/06/2016 riunione giuria
29/07/2016 pubblicazione risultati
Settembre 2016 cerimonia di premiazione, inaugurazione esposizione
La distinzione fra iscrizione “early bird”, “standard” o “late”, non comporta alcuna influenza sulla data di consegna degli elaborati, fissata, univocamente, per il 15/06/2016.

© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa