Prodotti nel carrello(3)
Prodotti LLPP - MAPELASTIC AQUADEFENSE - MAPEI S.p.A.

scheda azienda
Membrana liquida elastica pronta all'uso ad asciugamento estremamente rapido per impermeabilizzare all'interno e all'esterno

Mapelastic® AquaDefense è una pasta monocomponente di colore celeste, pronta all'uso totalmente priva di solventi, a base di resine sintetiche in dispersione acquosa, ad asciugamento estremamente rapido.
Mapelastic® AquaDefense permette una facile applicazione a rullo a pelo lungo, pennello o spatola su superfici orizzontali, inclinate e verticali. Dopo il rapido asciugamento, Mapelastic® AquaDefense si trasforma in una guaina elastica, non appiccicosa, resistente ad un leggero pedonamento già solo dopo 3 ore ed offre un'ottima superficie di aggrappo agli adesivi per la posa di ceramica, materiale lapideo e mosaici di ogni tipo. L'elasticità di Mapelastic® AquaDefense permette di sopportare i normali movimenti di dilatazione e ritiro del substrato dovuti agli sbalzi di temperatura e alle vibrazioni.
Pavimentazioni e rivestimenti impermeabilizzati con Mapelastic® AquaDefense, posati in opera con gli adesivi MAPEI di classe C2F (es. Granirapid, Elastorapid, ecc.) e stuccati con Ultracolor Plus possono essere sottoposti al traffico pedonale dopo solo circa 12 ore dall'inizio dei lavori.
Mapelastic® AquaDefense è resistente all'acqua, all'acqua di calce (ph > 12), all'acqua contenente cloro e ai comuni detergenti utilizzati nelle abitazioni.

Campi di applicazione
Impermeabilizzazione, prima della posa di rivestimenti ceramici, lapidei e mosaici, di:

  • balconi e terrazzi;
  • bagni e docce;
  • lavanderie;
  • saune ed ambienti umidi in genere.


Mapelastic® AquaDefense può essere utilizzato su:

  • calcestruzzo;
  • massetti cementizi o a base di leganti speciali (Topcem, Topcem Pronto, Mapecem, Mapecem Pronto);
  • cartongesso (solo ad uso interno);
  • rivestimenti esistenti in ceramica, marmette, materiale lapideo;
  • intonaci cementizi.


Vantaggi
Mapelastic® AquaDefense consente:

  • la posa dei rivestimenti ceramici dopo solo 4 ore;
  • il non utilizzo di trapano e frusta in quanto pronto all'uso;
  • di resistere all'acqua piovana dopo 1 ora dall'applicazione della prima mano e dopo 3 ore dalla seconda (alla temperatura di +23°C e variabile con l'assorbimento del supporto).


Modalità di applicazione
Preparazione dei supporti I sottofondi devono essere stagionati, solidi, puliti, asciutti, esenti da oli, grassi, lattime di cemento, vecchie pitture e da quanto altro possa pregiudicare l'adesione.
Sottofondi in calcestruzzo e cementizi devono essere stabili e asciutti, esenti da risalita di umidità. Eventuale polvere superficiale deve essere adeguatamente rimossa.
Eventuali rasature possono essere eseguite con Planitop Fast 330 o con Adesilex P4.
Nel caso di vecchie pavimentazioni in ceramica ove le fughe risultino scavate o comunque in generale qualora, prima della stesura di Mapelastic® AquaDefense, sia opportuno ripristinare le pendenze, è necessario eseguire preventivamente una rasatura di queste superfici mediante l'utilizzo di Adesilex P4. Tali supporti richiedono la preventiva verifica e rimozione di strati distaccanti quali cere, trattamenti idrorepellenti, ecc mediante utilizzo di idonei detergenti e\o carteggiatura. Nel caso di supporti micro fessurati inglobare Mapetex Sel tra le due mani di Mapelastic® AquaDefense.

Prima di procedere alla stesura di Mapelastic® AquaDefense, porre particolare cura ai giunti di dilatazione e ai raccordi tra superfici orizzontali e verticali, per i quali deve essere impiegato Mapeband e relativi pezzi speciali, incollati con Mapelastic® AquaDefense.
Per l'impermeabilizzazione di pilette di scarico di balconi e terrazzi utilizzare gli appositi pezzi speciali della linea Drain.
Gli eventuali giunti strutturali presentidovranno essere impermeabilizzati utilizzando Mapeband TPE fissato al supporto utilizzando Adesilex PG4.

Applicazione del prodotto
Mapelastic® AquaDefense deve essere applicato a rullo a pelo lungo, a pennello o a spatola, in modo uniforme in due mani e a bassi spessori circa 0,4 mm per mano; attendere che la prima mano sia asciutta, verificando che il prodotto acquisisca una colorazione più scura ed opaca, prima di applicare la successiva mano incrociata (1 ora circa alla temperatura di +23°C e variabile con l'assorbimento del supporto).
Lo spessore finale di Mapelastic® AquaDefense non deve mai essere inferiore a 0,8 mm in modo da creare una pellicola consistente, elastica e continua, facendo attenzione che non vi siano interruzioni dovute a imperfezioni del sottofondo.

Nel caso di applicazione di Mapelastic® AquaDefense come membrana antifrattura su sottofondi lesionati, si consiglia l'inserimento, nel primo strato del prodotto fresco, di Mapetex Sel come armatura di rinforzo.
Mapetex Sel deve essere pressato con un rullo frangibolle sulla prima mano di Mapelastic® AquaDefense quando ancora fresco.
Attendere che la prima mano sia asciutta e quindi stendere la seconda mano inglobando totalmente Mapetex Sel.

Nel caso di balconi, bagni, aree umide in genere, è possibile eseguire prove di tenuta idraulica dopo 12 ore dall'applicazione dell'ultima mano di Mapelastic® AquaDefense.

I rivestimenti in ceramica, materiale lapideo o mosaico, possono essere posati dopo 4 ore dalla seconda mano (alla temperatura di +23°C), utilizzando adesivi MAPEI di classe C2 in accordo alla norma EN 12004, da scegliersi in funzione delle destinazione d'uso del pavimento o rivestimento. Ad esempio, sui balconi potrà essere utilizzato Keraflex Maxi S1 (classe C2TE S1), per la posa rapida delle piastrelle potrà essere utilizzato Elastorapid (classe C2FTE S2) e per la posa di mosaico di ogni tipo Adesilex P10 + Isolastic miscelato al 50% con acqua (classe C2TE S1).
Stuccare le fughe tra le piastrelle con le apposite stuccature cementizie (ad esempio Ultracolor Plus - classe CG2 o Keracolor FF/Keracolor GG miscelati con Fugolastic) o epossidiche (ad esempio Kerapoxy, Kerapoxy Design o Kerapoxy CQ - classe RG); sigillare i giunti di dilatazione con gli appositi sigillanti elastici MAPEI (ad esempio Mapesil AC, Mapeflex PU20, Mapeflex PU50 SL, a seconda delle esigenze).
Prima di procedere con la posa del rivestimento valutare la continuità dello strato di Mapelastic® AquaDefense e l'assenza di microfori e piccoli crateri. In presenza di tali fenomeni eseguire un ulteriore strato in corrispondenza dei microfori.

Pulizia
Mapelastic® AquaDefense ancora fresco può essere facilmente rimosso finché fresco dagli attrezzi e dalle superfici con acqua.

Consumo
1 kg/m² per 2 mani di prodotto (1,3 kg/m² per mm di spessore).

Confezioni
Fustini da 15 kg.

Immagazzinaggio
Mapelastic® AquaDefense, conservato negli imballi originali in luogo asciutto, ha un tempo di conservazione di 24 mesi.
Teme il gelo.

Istruzioni di sicurezza per la preparazione e la messa in opera
Mapelastic® AquaDefense non è pericoloso ai sensi delle attuali normative sulla classificazione dei preparati. Si raccomanda di indossare guanti e occhiali protettivi e di utilizzare le consuete precauzioni per la manipolazione dei prodotti chimici.

Approfondimenti

Brochure MAPELASTIC AQUADEFENSE


scarica brochurestampa schedasegnala azienda
info azienda
schede prodotto
precedentiprecedenti


schede prodotto





rigato