Colacem SpA è una realtà industriale attiva nella produzione di cemento.

L’azienda, creata dalla famiglia Colaiacovo nel 1966, si è sviluppata sullo slancio di una cultura d’impresa moderna e innovativa, fino ad attestarsi oggi a terzo produttore in Italia.
La vision aziendale, improntata sulla sostenibilità, si fonda su un know-how organizzativo e tecnologico di rilievo.

La società è presente in Italia con 7 stabilimenti a ciclo completo, 2 impianti per la produzione di predosati, 3 terminal, 2 depositi e in altri paesi del mondo con stabilimenti in Tunisia, Repubblica Dominicana, Canada, Albania, depositi e terminal in Spagna, Haiti e Giamaica. La Direzione Generale è a Gubbio, in provincia di Perugia.

Colacem

Sviluppo sostenibile

Per buona parte, i fattori che hanno permesso una così rapida crescita sono riconducibili alla propria vision da sempre orientata al mercato, all’innovazione tecnologica e alla sostenibilità.

In un settore industriale con una forte incidenza dei costi energetici, è risultato un fattore di successo la disponibilità di stabilimenti estremamente efficienti, capaci di ridurre al massimo gli sprechi di combustibili e di materie prime.

Tutto ciò grazie alla volontà di puntare da sempre sulle migliori tecnologie disponibili e sul continuo ammodernamento degli impianti, che oggi possono essere considerati tra i più avanzati in Europa.

L’attenzione all’ambiente quindi, che negli anni ‘60 poteva sembrare una visione futuristica del fare industria, è risultata quindi una delle chiavi che ha permesso a Colacem di affermarsi come leader nel panorama nazionale e internazionale. Perché, oggi più che mai, sostenibilità è sinonimo di competitività.

Tale impegno viene rappresentato con informazioni e numeri dettagliati nel Rapporto di Sostenibilità che Colacem redige dal 2007, in accordo con gli  standard internazionali del GRI (Global Reporting Initiative).

Sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e rapporti con le comunità

Grande attenzione viene posta al tema della sicurezza e salute dei lavoratori e al personale in genere, la cui professionalità e la continua formazione rappresentano il vero patrimonio dell’azienda.

Tutti i punti di emissione in atmosfera sono provvisti di impianti di abbattimento delle polveri i quali, come indicato dalle BAT, sono costituiti da filtri a tessuto del tipo a maniche, da filtri elettrostatici e da filtri ibridi in cui il filtro elettrostatico è abbinato in serie ad un filtro a maniche.

Le linee di cottura degli stabilimenti Colacem sono dotate di appositi Sistemi di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni in atmosfera (SMCE), i quali provvedono a misurare e registrare i dati relativi alle emissioni, per essere poi trasmessi alle autorità competenti ed agli enti di controllo secondo quanto disposto dalle specifiche autorizzazioni.

A questo si aggiunga la naturale volontà dell’azienda di sentirsi parte integrante delle comunità nelle quali opera, creando positive relazioni di confronto e di crescita culturale reciproca con le Istituzioni, con l’opinione pubblica e in genere con tutti gli stakeholder.

Colacem

Gestione aree estrattive

Per la produzione di cemento vengono utilizzati calcare e argilla: materie prime naturali estratte da cave e miniere.
Per questo l’obiettivo Colacem è mitigare al massimo gli impatti delle proprie attività estrattive, rendendo possibile un recupero ambientale con un nuovo valore naturalistico, salvaguardando le biodiversità e gli ecosistemi, offrendo nuovi spazi fruibili alla collettività.
Per garantire la salute e la sicurezza dentro e fuori il sito, tutte le attività estrattive Colacem hanno un progetto di coltivazione mineraria che prevede un piano di recupero ambientale dell’area. Ogni progetto è basato:

  • su una seria valutazione degli impatti ambientali
  • sul coinvolgimento degli stakeholder

Le metodologie di coltivazione e recupero ambientale delle proprie cave e miniere sono risultate casi di eccellenza sulle “Linee Guida per la Progettazione, Gestione e Recupero delle Aree Estrattive”, pubblicate da Aitec e Legambiente, una delle più importanti associazioni ambientaliste italiane.

Colacem

Colacem

Alcuni esempi di buone pratiche

Il cemento, un prodotto che migliora la qualità della vita delle persone

Il cemento è il materiale più utilizzato in Italia nel settore delle costruzioni, fondamentale e insostituibile per lo sviluppo economico, sociale e qualitativo del paese. Abitazioni, scuole, ospedali, uffici, fabbriche, strade, ferrovie, gallerie, ponti, dighe e tanto altro sono possibili solo grazie al cemento.

La storia dell’architettura moderna è piena di esempi che dimostrano come sia possibile realizzare con il cemento opere di assoluta bellezza estetica. È il progetto e la responsabilità di chi lo realizza che fanno la differenza tra una costruzione funzionale, ben inserita nel territorio e il suo contrario. Non quindi la materia prima.

Colacem, insieme al settore cementiero, nell’intento di accrescere la cultura della sostenibilità nell’edilizia, sta lavorando su temi fondamentali come quello dell’economia circolare, della rigenerazione urbana, della messa in sicurezza del territorio, della prevenzione antisismica e dello sviluppo intelligente delle città.

Colacem

La genialità dell’architetto Zaha Hadid e la grande duttilità del cemento di assumere qualsiasi forma hanno reso possibile un’opera come l’Heydar Aliyev Center di Baku

 Categorie 

Materiali
Cementi

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa