Descrizione
Logic SaRa srl, produce scale di sicurezza e gradini in lamiera stampata e si occupa di dare il prodotto finito comprensivo di preventivo, rilievo esecutivo di cantiere, produzione manufatti, zincatura a caldo e/o verniciatura, trasporto, posa in opera, disegni costruttivi e relazione di calcolo statica.

CARATTERISTICHE TECNICHE E COSTRUTTIVE

È sicuramente un diritto della ns. clientela conoscere gli elementi tecnici su cui vengono progettate le ns. Scale di Sicurezza, poichè, in caso di malaugurata emergenza i manufatti saranno sottoposti a violente sollecitazioni.
Infatti le Scale di Sicurezza LOGIC SARA SRL vengono costruite sulla base di calcoli ben determinati e rispondenti alle normative vigenti ma anche sulla esperienza decennale che abbiamo nel realizzare Scale di Sicurezza di ogni tipo e conformazione.
Abbiamo infatti la presunzione di appartenere a quella ristrettissima cerchia di produttori che obbediscono severamente alle normative UNI e che si aggiornano continuamente proponendo manufatti calcolati per utilizzi e sollecitazioni peggiori rispetto alle normali condizioni di impiego.
Il ns. staff tecnico è in grado oggi di predisporre uno studio sulle Scale di Sicurezza e realizzarne il predimensionamento, la disegnazione esecutiva ed anche il preventivo di spesa nel giro di pochi minuti e questo grazie all'esperienza accumulata negli anni e trasferita su di un sistema CAD.


DESCRIZIONE STRUTTURA E MATERIALI IMPIEGATI
La struttura della Scala è realizzata in acciaio tipo 1 e dimensionata secondo le norme vigenti comprendendo un sovraccarico accidentale di 500 kg/mq. considerando l'effetto dinamico di folla in movimento e l'azione del vento. Il parapetto è calcolato per resistere ad una spinta di 150 kg. per ml. di balaustra ad una quota di ml. 1,05. Il carico della Scala graverà su una platea in C.A. autonoma distaccata dall’edificio, alla quale saranno fissate le colonne della Scala mediante tirafondi.
 
STUTTURA PORTANTE DELLA SCALA

La struttura portante verticale è composta normalmente da n. 4 colonne in ferro tipo “HE” formato a caldo in acciaio tipo 1 Fe 430/510, collegate tra di loro mediante traversi costituiti con le stesse caratteristiche di base delle colonne.
La struttura portante orizzontale è formata da travi in lamiera pressopiegata a freddo "C" 300 x 40 spessori adeguati ai carichi, che formano i cosciali a sostegno dei gradini, e fungono da controventamento orizzontale.

 
PIANI DI CALPESTIO
I gradini e i pianerottoli del tipo “SaRa” vengono realizzati secondo un nuovo esclusivo e modernissimo disegno espressamente studiato in funzione del loro specifico impiego, e sono corredati così come le Scale di Sicurezza di tutta la certificazione per rispondere alle normative vigenti.
I gradini, o piani di calpestio dalle dimensioni di ml. 1200 x 300/320 x 50 sp. 20/10 salvo diversa richiesta, ed i pianerottoli sono realizzati in lamiera stampata, antipanico (considerando spesso l’elevata altezza delle Scale, il nuovo disegno del gradino crea unabarriera visiva impedendo così l’effetto vertigini), antitacco (per effetto dei fori e delle asole aventi luce massima di mm. 8), antiscivolo (per effetto dei fori e delle asole imbutiti verso l’alto sia trasversali che longitudinali creano una tenuta di sicuro effetto), autopulente (per effetto delle lunghe asole longitudinali inbutite verso il basso, che lasciano defluire acqua, neve ed eventuali detriti).
PROTEZIONE
La protezione a balaustra di rampe o pianerottoli è realizzata, salvo diversa richiesta, con:
- Corrimano in tubolare avente diam. 48 mm. e spessore 2 mm.
- Montanti struttura in tubolare 60 x 40 x 3 con passo max. ml. 1.

Tamponamento inferiore con:
- Paletti verticali realizzati in ferro pieno tondo o quadro con diam. 12 mm., messi ad una distanza non superiore a mm. 0,99
- Grigliato elettroforgiato di varie dimensioni.

Il materiale è Fe 430 B

ASSEMBLAGGI
Tutti gli assemblaggi sono realizzati con bulloneria elettrozincata ad alta resistenza – bulloni classe 8.8 – dado classe 6.S.

FINITURA
Finitura Scala tramite zincatura integrale a caldo con caratteristiche di base secondo norme UNI EN ISO 1461 del 09.09, spessore pari o superiore a 70 micron, e su richiesta antiruggine o verniciatura effettuata tramite cromofosfatazione della zincatura e copertura mediante vernici a polveri essiccate a forno, in colori RAL std.

CARATTERISTICHE
I carichi permanenti ed i sovraccarichi si valutano in base alle normative CNR – UNI 10012 nella condizione di carico 1, considerando il carico della neve e del vento.
Naturalmente per le zone considerate sismiche e secondo il loro coefficiente si tiene conto della legge n. 64 del 02/02/74 per l'edificazione in zona sismica ed i relativi: D.M. del 16/06/76, D.M. del 03/10/78 e D.M. del 30/07/84 e 16/10/96.
I profilati ed i semilavorati per le strutture sono previsti in acciaio tipo 1. Le caratteristiche meccaniche e chimico-metallurgiche sono corrispondenti a quanto indicato nei prospetti del D.M. 27/07/85 II° parte.
I semilavorati sono previsti in materiale saldabile e compatibile con il processo di saldatura semiautomatico a filo continuo in atmosfera inerte con miscela Ar-Co2.
La bulloneria da utilizzare sarà quella della classe 8.8 UNI 3740 ad esclusione dei bulloni di fondazione filettati che sono previsti dalla classe Fe B 32K.
Per le condizione di carico si assumono le seguenti tensioni ammissibili:
- Fe 360 B UNI 7070 sigma amm. = 1600 kg/cm2 157 N/mm2
- Fe 430 B UNI 7070 sigma amm. = 1900 kg/cm2 190 N/mm2
- Fe 510 B UNI 7070 sigma amm. = 2400 kg/cm2 240 N/mm2
- Bulloni 8.8UNI3740 sigma amm. = 3700 kg/cm2 373 N/mm2
  tao amm. = 2600 kg/cm2 260 N/mm2
- Bulloni Fe B 32 K sigma amm. = 1600 kg/cm2 160 N/mm2

Naturalmente le Scale di Sicurezza sono spesso oggetto di critiche per la loro limitata possibilità di rientrare con "discrezione" nel contesto architettonico degli edifici, ai quali devono per forza di cose essere affiancate; a questo scopo la LOGIC SARA SRL propone una serie di varianti ed accorgimenti studiati in base alle caratteristiche del cantiere, che vanno dal tamponamento in doghe di alluminio, in grigliato o in policarbonato a tutta altezza a completo racchiudimento della Scala di Sicurezza, o al solo tamponamento della balaustra, fino a raggiungere il completo inserimento della struttura in acciaio, della Scala di Sicurezza, nelle strutture in C.A. Per concludere questa piccola riflessione vorremmo soffermarci su di una cosa spesso ignorata da chi acquista una Scala di Sicurezza e cioè che tutto quanto descritto non sarebbe sufficiente se non fosse abbinato ad una "seria" documentazione tecnica che non deve essere solo la presentazione di relazioni di calcolo e disegni ma l'integrazione ad essi di Certificati che comprovino la provenienza e l'idoneità dei materiali impiegati vale a dire le prove di trazione meccanica dell'acciaio, secondo le norme UNI 6407 - 69 e UNI 556 effettuate da un laboratorio riconosciuto sul territorio nazionale.
 Categorie 

Sistemi costruttivi
Scale e rampe

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa