SCHRÉDER, PARTNER DELLA CITTÀ DI DOMANI
Schréder, azienda leader in Europa e nel mondo nel campo dell'illuminazione per esterni funzionale, decorativa e architetturale, ha acquisito dall'anno della sua fondazione, avvenuta nel 1927, un know how e una competenza tecnologica che ancora oggi sono alla base della fama di questo Gruppo internazionale.

Essere locali in un mondo globale
Schréder Group GIE occupa migliaia di persone in circa 40 società distribuite in quattro continenti. Tutte le società condividono risorse e competenze per offrire ai clienti finali i medesimi standard di qualità, e hanno in comune strutture e attrezzature per Ricerca e Sviluppo, produzione, informatica, studi internazionali e test di sicurezza. Ogni società dispone poi di una direzione nazionale e di tutta l'autonomia necessaria per rispondere alle esigenze del proprio mercato locale, proponendo e realizzando soluzioni ad hoc.

Ottimizzare i blocchi ottici e le sorgenti
Ottime prestazioni e soluzioni tecnologiche all'avanguardia sono caratteristiche fondamentali di prodotti ad alta qualità meccanica e fotometrica, garantita da rigorosi test di resistenza meccanica e aerodinamica e di conformità alle norme di sicurezza EN 60598 e CIE 598, condotti in un laboratorio interno certificato a marchio ENEC (European Norms Electrical Certification). Il laboratorio dispone inoltre di un goniofotometro, che consente di ottimizzare le prestazioni fotometriche degli apparecchi in fase di sviluppo.

Coniugare funzione ed emozione
Le elevate performances degli apparecchi sono abbinate a una costante attenzione per il design, originale e in linea con le tendenze di mercato. Le recenti collaborazioni con designer di fama internazionale, quali Pininfarina, Alvaro Siza, Roger Narboni, Michel Tortel, hanno portato alla realizzazione di corpi illuminanti di nuova e affascinante concezione. Di giorno come di notte, infatti, l'illuminazione deve soddisfare criteri estetici oltre a esigenze prestazionali.

Illuminare meglio consumando meno energia
Solidità, design e innovazione, uniti a una particolare attenzione per la sostenibilità e l'impatto ecologico dei propri impianti, e alla capacità di cogliere le nuove sfide poste dall'avvento della tecnologia LED, sono quindi le qualità che hanno permesso al Gruppo Schréder di illuminare, tra gli altri, il tunnel sotto la Manica, l'aeroporto di Malpensa, gli Champs Elysées a Parigi, il quartiere del Parlamento Europeo a Bruxelles, la porta di Brandeburgo a Berlino, il Colosseo e la nuova stazione di Porta Susa a Torino, la prima al mondo interamente illuminata con apparecchi a tecnologia LED.


 Categorie 

Illuminotecnica
Illuminazione di sicurezza, Illuminazione industriale, Illuminazione residenziale, Illuminazione stradale, Interni, Proiettori, Segnaletica luminosa

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa