Affidamento di incarico - procedura aperta

Accordo quadro per l’affidamento di servizi tecnici, di ingegneria e architettura per gli studi di fattibilità tecnica economica e/o la progettazione definitiva e/o esecutiva nell’ambito del territorio della Regione Campania

STAZIONE APPALTANTE

Giunta regionale della Campania — ufficio speciale Centrale acquisti -UOD 01


Codice CPV: 71322500
SCADENZA 29/03/2021 fra 21 giorni
ALLEGATI AL BANDO

Accordo quadro per l’affidamento di servizi tecnici, di ingegneria e architettura per gli studi di fattibilità tecnica economica e/o la progettazione definitiva e/o esecutiva, affidati anche per singola fase di progettazione, e/o relative attività di supporto alla progettazione di cui al capitolo III «Indicazioni operative» punto 5, Linee Anac, ai sensi e per gli effetti dell’art. 54, D.Lgs 50/2016 e ss.mm.ii. come individuati all’art. 10 del capitolato speciale di appalto, affidati anche per singola fase di progettazione, suddiviso in ambiti tematici (Reti stradali — Reti della logistica e della portualità), distinti in tre lotti nell’ambito del territorio della Regione Campania

Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 24.590.163,93 euro

Informazioni relative ai lotti
Questo appalto è suddiviso in lotti: sì
Le offerte vanno presentate per tutti i lotti
Numero massimo di lotti che possono essere aggiudicati a un offerente: 1
Lotto n.: 1 - Reti Stradali
Lotto n.: 2 - Reti della logistica
Lotto n.: 3 - Reti portualità

Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo

Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 36

Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni: 
È fatta salva la facoltà della Regione di esercitare le opzioni di cui al codice, se ne ricorrono i presupposti.
La stazione appaltante, si riserva la facoltà, ai sensi dell’art. 63, comma 5 del codice, di affidare all’aggiudicatario, nel triennio successivo alla stipulazione del contratto iniziale, servizi analoghi a quelli già originariamente affidati, a condizione che gli stessi siano conformi agli atti di gara con specifico riferimento al capitolato d’appalto, per gli ulteriori quantitativi di seguito indicati:
— lotto 1: 2 459 016,39 EUR.
La stazione appaltante, ove ravvisi, la necessità di ricorrere a tale facoltà, verifica il permanere dei requisiti di cui agli artt. 80 e 83 del codice. A seguito di tale opzione la durata del contratto verrà incrementata di un anno.
Attesa tale facoltà, il valore dell’appalto, per la sola determinazione delle soglie di cui all’art. 35, in accordo con le indicazioni di cui all’art. 54, comma 4 del codice, è così complessivamente determinato:
— lotto 1: 12 459 016,39 EUR.
La stazione appaltante si riserva, altresì, la facoltà, ai sensi all’articolo 106, comma 1, lettere b), c), d) ed e) del codice, di operare modifiche, nonché varianti, del contratto di appalto in corso di validità purché il valore della modifica, nonché variante sia al di sotto di entrambi i valori di cui al comma 2, lettere a) e b), del predetto articolo del codice.
In caso di ricorso ad una o più delle suddette clausole facoltative, saranno utilizzate eventuali ulteriori dotazioni finanziarie.
— lotto 2: 2 459 016,39 EUR.
La stazione appaltante, ove ravvisi, la necessità di ricorrere a tale facoltà, verifica il permanere dei requisiti di cui agli artt. 80 e 83 del codice. A seguito di tale opzione la durata del contratto verrà incrementata di un anno.
Attesa tale facoltà, il valore dell’appalto, per la sola determinazione delle soglie di cui all’art. 35, in accordo con le indicazioni di cui all’art. 54, comma 4 del codice, è così complessivamente determinato:
— lotto 2: 12 459 016 EUR.
La stazione appaltante si riserva, altresì, la facoltà, ai sensi all’articolo 106, comma 1, lettere b), c), d) ed e) del codice, di operare modifiche, nonché varianti, del contratto di appalto in corso di validità purché il valore della modifica, nonché variante sia al di sotto di entrambi i valori di cui al comma 2, lettere a) e b), del predetto articolo del codice.
In caso di ricorso ad una o più delle suddette clausole facoltative, saranno utilizzate eventuali ulteriori dotazioni finanziarie.
— lotto 3: 2 459 016,39 EUR.
La stazione appaltante, ove ravvisi, la necessità di ricorrere a tale facoltà, verifica il permanere dei requisiti di cui agli artt. 80 e 83 del codice. A seguito di tale opzione la durata del contratto verrà incrementata di un anno.
Attesa tale facoltà, il valore dell’appalto, per la sola determinazione delle soglie di cui all’art. 35, in accordo con le indicazioni di cui all’art. 54, comma 4 del codice, è così complessivamente determinato:
— lotto 3: 12 459 016,39 EUR.
La stazione appaltante si riserva, altresì, la facoltà, ai sensi all’articolo 106, comma 1, lettere b), c), d) ed e) del codice, di operare modifiche, nonché varianti, del contratto di appalto in corso di validità purché il valore della modifica, nonché variante sia al di sotto di entrambi i valori di cui al comma 2, lettere a) e b), del predetto articolo del codice.
In caso di ricorso ad una o più delle suddette clausole facoltative, saranno utilizzate eventuali ulteriori dotazioni finanziarie.

Tipo di procedura
Procedura aperta

Documenti Allegati

Bando UE

Cerca bando