Affidamento di incarico - procedura aperta

Analisi e monitoraggio ambientale da espletarsi presso gli impianti di Trattamento meccanico biologico (TMB, già STIR) di rifiuti, le discariche ed i siti di stoccaggio ubicati nella provincia di Napoli

STAZIONE APPALTANTE

Sistema ambiente Provincia di Napoli SpA


Codice CPV: 71620000
SCADENZA 12/03/2021 fra 10 giorni
ALLEGATI AL BANDO

L’appalto ha per oggetto il servizio di analisi e monitoraggio ambientale da espletarsi presso gli impianti di Trattamento meccanico biologico (TMB, già STIR) di rifiuti, le discariche ed i siti di stoccaggio ubicati nella provincia di Napoli e gestiti dalla Sistema ambiente Provincia di Napoli SpA a socio unico

Valore totale stimato
Valore, IVA esclusa: 860.559,25 euro

Luogo principale di esecuzione
I luoghi di esecuzione sono indicati all'art. 3 del disciplinare tecnico

Criteri di aggiudicazione
I criteri indicati di seguito
Prezzo

Durata del contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del sistema dinamico di acquisizione
Durata in mesi: 24

Informazioni relative alle opzioni
Opzioni: sì
Descrizione delle opzioni: 
Opzioni:
In relazione al presente appalto si rappresenta che è facoltà del committente attivare, alla scadenza dei primi 24 mesi ovvero all’esaurimento anticipato dell’importo contrattuale, un’opzione per la prosecuzione del servizio fino ad un massimo di ulteriori mesi 12. Si veda, a tal proposito, il disciplinare tecnico.
In caso di attivazione dell’opzione, l’impresa aggiudicataria dovrà eseguire il servizio agli stessi patti e condizioni del servizio base.
L’attivazione dell’opzione, rappresenta una facoltà del committente e non un obbligo, pertanto, in caso di mancata attivazione dell’opzione o utilizzo parziale della stessa, l’impresa aggiudicataria di ciascun lotto non avrà titolo alcuno per richieste di indennizzi e/o risarcimento del danno.
Proroghe:
Nelle more dell’aggiudicazione di una nuova procedura di gara per il servizio di che trattasi, al precipuo fine di consentire la prosecuzione del servizio in appalto anche dopo la scadenza del termine per l’esecuzione del servizio base ovvero di quello dell’eventuale servizio in opzione, è facoltà del committente richiedere la prosecuzione delle prestazioni fino ad un massimo di ulteriori mesi tre.
Ai sensi dell’art. 106, comma 11 del D.Lgs. n. 50/2016, la proroga in argomento è limitata al tempo strettamente necessario alla conclusione della prefata procedura di gara per l'individuazione di un nuovo contraente. In tal caso l’impresa aggiudicataria è tenuta all'esecuzione delle prestazioni previste agli stessi prezzi, patti e condizioni o più favorevoli per la stazione appaltante

Tipo di procedura
Procedura aperta

Documenti Allegati

Bando UE

Cerca bando