Verifica tamponamenti in muratura

Gaetano Di Dio Perna

SPESSO LO ACQUISTANO CON

Verifica tamponamenti in muratura 35.00 €
Apertura fori in solai in latero-cemento 38.00 €
Apertura vani in pareti portanti in zona sismica 37.00 €

Totale:

Acquistandoli insieme risparmierai

AGGIUNGI AL CARRELLO

DESCRIZIONE

Verifica di tamponamenti tradizionali, semplici o a doppia parete (o a cassa vuota) - Verifica di tamponamenti rinforzati con materiali compositi tipo FRP e FRG - Stampa dell’elaborato (Relazione sul codice di calcolo; Dati relativi alla zona, alla struttura, ai tamponamenti e ai rinforzi; Risultati delle verifiche per azioni ortogonali e complanari; Disegno schema tamponamento) - Esempi svolti

Guida sistematica, con software incluso “VTM”, per le verifiche dei Tamponamenti Aderenti in Muratura nel rispetto delle Norme Tecniche per le Costruzioni contenute nel D.M. 14 gennaio 2008 e nella relativa Circolare 2 febbraio 2009, n. 617.

Lo studio, ancorché riguarda la verifica di elementi non strutturali, così come definiti dalle NTC, risulta particolarmente interessante in quanto affronta problematiche attinenti la salvaguardia della pubblica e privata incolumità. L’abolizione del limite di altezza degli edifici in funzione della larghezza della strada su cui gli stessi prospettano, ha, infatti, portato in primo piano la necessità di verificare che i tamponamenti non subiscano, a causa delle azioni sismiche o degli effetti indotti dalle strutture portanti perimetrali, danneggiamenti particolari e/o espulsioni tali da provocare danni a persone a seguito del relativo crollo. Analoga necessità sorge per i tamponamenti realizzati in edifici di interesse strategico, per i quali deve essere garantita una certa operatività anche dopo il verificarsi di un evento sismico.

Dopo un breve richiamo delle prescrizioni dettate dalla vigente normativa, il testo individua le azioni che possono interessare i tamponamenti tradizionali, semplici ed a doppia parete, ne analizza il comportamento ed esegue le relative verifiche nei confronti delle azioni ortogonali al proprio piano e di quelle complanari.

Parte interessante ed innovativa della guida è rappresenta dalla verifica dei tamponamenti in presenza di rinforzati superficiali con materiali compositi del tipo FRP ed FRG. In particolare vengono approfonditi gli aspetti teorici legati alle predette verifiche fornendo, in tal modo, le nozioni di base per la comprensione delle relative problematiche e l’estensione dei concetti esposti anche alle verifiche di elementi strutturali diversi dai tamponamenti.

Completano il volume alcuni esempi svolti appartenenti alle diverse tipologie di tamponamenti confrontandone, in maniera critica, i risultati.

NOTE SUL SOFTWARE INCLUSO
Il software incluso consente di accedere ai seguenti contenuti:

  • VTM programma per la Verifica dei Tamponamenti in Muratura in conformità a quanto prescritto dalle Norme Tecniche per le Costruzioni (D.M. 14 gennaio 2008).
  • VTM effettua la verifica di tamponamenti tradizionali, semplici o a doppia parete (o a cassa vuota) e la verifica di tamponamenti rinforzati con materiali compositi tipo FRP e FRG.
  • Normativa (principali norme di riferimento in materia di costruzioni).
  • Utilità per approfondire gli argomenti esposti nel volume, per verificarne l’apprendimento e il linguaggio tecnico acquisito.

Requisiti hardware e software: processore da 2.00 GHz; MS Windows Vista/7/8/10 (è necessario disporre dei privilegi di amministratore); 250 MB liberi sull’HDD; 1 GB di RAM; Adobe Reader 11.x o vs. successive.

Autore
Gaetano Di Dio Perna
, ingegnere, ex dirigente presso l’Ufficio del Genio Civile di Enna. Si occupa di normativa sismica e delle problematiche ad essa connesse. Con la casa editrice Grafill ha già pubblicato: Autorizzazione sismica – Guida all’acquisizione (2012) e Unioni aste in legno (2014).

Indice

Prefazione di Marinella Fossetti

Introduzione

1. Analisi del problema
1.1. Le prescrizioni della normativa nazionale
1.2. Interazione dei tamponamenti aderenti con le strutture dei telai
1.3. Definizione dell’azione ortogonale al piano
1.3.1. Azione dovuta al vento
1.3.2. Azione dovuta al sisma

2. Verifica per azioni ortogonali al piano
2.1. Premessa
2.2. Valutazione del carico di progetto
2.2.1. Carico dovuto alla pressione del vento
2.2.2. Carico dovuto alle azioni sismiche
2.3. Analisi del modello resistente a flessione
2.3.1. Meccanismi di rottura
2.3.2. Calcolo delle sollecitazioni
2.3.2.1. Schema a trave verticale
2.3.2.2. Schema a piastra
2.3.3. Verifiche di resistenza
2.3.3.1. Verifica a flessione
2.3.3.2. Verifica a taglio
2.4. Analisi del modello resistente ad arco
2.4.1. Schema resistente ad arco verticale
2.4.2. Schema a volta
2.5. Confronto tra i due modelli
2.6. Tamponamenti a cassa vuota
2.6.1. Comportamento dei tamponamenti a cassa vuota
2.6.2. Sollecitazioni nei connettori
2.6.3. Verifica dei connettori
2.6.4. Osservazione sulla muratura a cassa vuota

3. Verifica per azioni complanari
3.1. Premessa
3.2. Analisi del comportamento del pannello
3.3. Le prescrizioni delle NTC
3.4. Comportamento del pannello con aperture
3.5. Valutazione della resistenza di progetto
3.5.1. Resistenza a taglio per scorrimento
3.5.2. Resistenza a taglio per fessurazione diagonale
3.5.3. Resistenza di progetto a taglio
3.6. Verifica del tamponamento (o del singolo setto)

4. Verifiche in presenza di rinforzi con fibre
4.1. Premessa
4.2. I materiali compositi
4.2.1. Le Matrici
4.2.1.1. Matrici di natura organica
4.2.1.2. Matrici di natura inorganica
4.2.1.3. Caratteristiche meccaniche delle matrici
4.2.2. Le Fibre
4.2.2.1. Fibre di vetro
4.2.2.2. Fibre di carbonio
4.2.2.3. Fibre arammidiche
4.2.2.4. Fibre di PBO
4.2.2.5. Fibre di Acciaio
4.2.2.6. Caratteristiche meccaniche delle fibre
4.2.2.7. Caratteristiche tecniche dei filati
4.2.2.8. I tessuti (fabric)
4.2.3. L’Interfase
4.2.4. I compositi a matrice polimerica, FRP
4.2.4.1. Caratteristiche meccaniche dei FRP
4.2.5. I compositi a matrice inorganica, FRG
4.2.5.1. Caratteristiche meccaniche dei FRG
4.2.6. Caratteristiche geometriche e meccaniche di alcuni compositi
4.2.7. Modalità e tecniche di applicazione dei rinforzi
4.3. Il progetto del rinforzo strutturale con materiali compositi
4.3.1. Considerazioni generali
4.3.2. Le ipotesi di base per le verifiche
4.3.3. La delaminazione
4.3.4. La delaminazione per i compositi con matrice organica
4.3.4.1. Distacco di estremità da superfici in muratura
4.3.4.2. Distacco di estremità da superfici in cemento armato
4.3.4.3. Resistenza al distacco intermedio da superfici in muratura
4.3.4.4. Resistenza al distacco in presenza di azione normale al piano di adesione
4.3.5. La delaminazione per i compositi con matrice inorganica
4.3.5.1. Considerazioni di carattere generale
4.3.5.2. Criteri per le verifiche
4.4. Verifica dei tamponamenti
4.4.1. Verifica nei confronti di azioni ortogonali al piano
4.4.1.1. Verifica a flessione
4.4.1.2. Verifica a taglio
4.4.1.3. Verifica dell’ancoraggio
4.4.2. Verifica nei confronti di azioni complanari
4.4.2.1. Valutazione della resistenza a taglio
4.4.3. Verifica dell’interasse degli elementi di rinforzo

5. Esempi svolti
5.1. Tamponamenti Semplici e a Doppia Parete
5.1.1. Esempio n. 1
5.1.2. Esempio n. 2
5.1.3. Esempio n. 3
5.1.4. Esempio n. 4
5.1.5. Esempi n. 5, n. 6, n. 7 e n. 8
5.1.6. Esempi n. 9, n. 10 e n. 11
5.2. Tamponamenti Rinforzati con Materiali Compositi
5.2.1. Esempi n. 12 e n. 13
5.2.2. Esempi n. 14 e n. 15
5.2.3. Esempio n. 16
5.2.4. Esempio n. 17
5.2.5. Esempio n. 18
5.2.6. Esempio n. 19

6. Installazione del software incluso
6.1. Note sul software incluso
6.2. Requisiti hardware e software
6.3. Download del software e richiesta della password di attivazione
6.4. Installazione ed attivazione del software
6.4.1. Note sull’installazione del programma VTM

7. Manuale operativo del programma vtm
7.1. Descrizione dell’ambiente di lavoro
7.2. Descrizione dei comandi
7.2.1. Creazione di un nuovo progetto
7.2.2. Apertura di un progetto esistente
7.2.3. Salvataggio del progetto corrente con un altro nome
7.2.4. Immissione dei dati generali relativi al progetto
7.2.5. Immissione dei dati generali relativi al zona
7.2.6. Immissione dei dati generali relativi alla struttura
7.2.7. Immissione dei dati relativi ai tamponamenti
7.2.8. Immissione dei dati relativi al materiale di rinforzo
7.2.9. Archivio murature nuove
7.2.10. Archivio murature esistenti
7.2.11. Archivio materiali di rinforzo
7.2.12. Archivio connettori metallici
7.2.13. Parametri per le verifiche
7.2.14. Rete sismica
7.2.15. Avvio ed esecuzione del calcolo di verifica
7.2.16. Visualizzazione di dati e risultati
7.2.17. Stampa su carta dei dati e risultati
7.2.18. Creazione file contenente dati e risultati
7.2.19. Visualizzazione e Stampa Disegni
7.2.20. Tutorial

Bibliografia essenziale

CHI HA ACQUISTATO QUESTO HA COMPRATO ANCHE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa