Guida alle norme tecniche per le costruzioni

G.M. De Gaetanis

Guida alle norme tecniche per le costruzioni
Editore: Grafill
ISBN: 88-8207-282-7
Formato: 17 x 24 cm
Edizione: 2008
ORDINARIA
4.00 €
CORRIERE
5.00 €

Negli ultimi anni si è assistito alla pubblicazione di una serie di leggi e decreti di carattere tecnico aventi l’obiettivo, dichiarato ma purtroppo non centrato, di avvicinare la legislazione nazionale italiana agli eurocodici.
In tal senso, il primo di tali disposti tecnici vede la luce nel 2003: si tratta dell’O.P.C.M. n. 3274. Tale pacchetto normativo è stato emanato pochi mesi dopo la tragedia di San Giuliano di Puglia: l’ordinanza dimostra subito i suoi limiti e le forti contraddizioni tanto da rendere necessari aggiustamenti fino al 2006 oltre che continue proroghe per l’entrata in vigore.

Nel settembre 2005 vengono emanate le Norme Tecniche per le Costruzioni che pur prevedendo la validità dell’ordinanza, in analoghe formulazioni, risultano essere diverse e contrastanti: il progettista deve operare, nelle scelte tecniche e nella valutazione della sicurezza, di concerto con il committente.
Il 14 gennaio 2008, finalmente, viene emanata la revisione delle Norme Tecniche per le Costruzioni: l’approvazione è preceduta dal decreto milleproroghe, contenente, all’articolo 20, l’ennesima contraddizione. L’articolo prevede un periodo di proroga per un disposto di legge, ossia le nuove norme tecniche, non ancora approvate.

Anche il nuovo disposto di legge si presenta con molti punti critici: pur avendo eliminato la figura e l’importanza del committente in decisioni cruciali, per alcuni aspetti ha spazzato via il dettaglio tecnico pregresso per cui si rende necessario fare riferimento ad altri disposti di legge o direttive tecniche di comprovata validità.
Appare auspicabile, in questo contesto una circolare esplicativa o una correzione dell’emanato ai fine di creare le condizioni di certezza tecnica in cui i progettisti possano operare.
Il volume, quindi, si pone come guida di riferimento in un contesto normativo di così ampia articolazione.

Il CD-ROM allegato consente l’installazione di una banca dati con la normativa relativa alle norme tecniche dal 1971 ad oggi, l’allegato A (Pericolosità sismica) e l’allegato B (Tabelle dei parametri che definiscono le azioni sismiche) del decreto ministeriale 14 gennaio 2008 e, inoltre, il programma sperimentale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Spettri di Risposta che fornisce gli spettri di risposta rappresentativi delle componenti (orizzontali e verticale) delle azioni sismiche di progetto per il generico sito del territorio nazionale.

INDICE:

INTRODUZIONE

QUADRO LEGISLATIVO

Sismica all’italiana
NTC 2005
NTC

SIMBOLI UTILIZZATI

INDICE ANALITICO

SICUREZZA E PRESTAZIONI ATTESE

Principi fondamentali
Stati limite ultimi
Stati limite di esercizio
Verifiche
Valutazione della sicurezza
Vita nominale, classi d’uso e periodo di riferimento
Vita nominale
Classi d’uso
Periodo di riferimento
Azioni sulle costruzioni
Classificazione
Combinazione delle azioni
Bibliografia del capitolo

AZIONI SULLE COSTRUZIONI
Struttura del capitolo
Opere civili ed industriali
Pesi
Pesi specifici
Carichi permanenti non strutturali
Carichi variabili
Azione sismica
Categoria di suolo e sottosuolo
Parametri e azione sismica
Azione del vento
Azione della neve
Azione della temperatura
Azioni eccezionali
Incendi
Esplosioni
Urti
Bibliografia del capitolo

PROGETTAZIONE SISMICA
Struttura del capitolo
Principi generali
Requisiti nei confronti degli stati limite
Criteri generali di progettazione e modellazione
Caratteristiche generali delle costruzioni
Caratteristiche meccaniche e geometriche
Iperstaticità e regolarità
Distanza fra costruzioni contigue
Altezza massima e limitazioni in funzione delle sedi stradali
Altri elementi e parti strutturali
Requisiti impiantistici
Requisiti delle fondazioni
Modellazione strutturale
Metodi di analisi e criteri di verifica
Analisi lineare statica
Analisi lineare dinamica
Valutazione degli spostamenti
Analisi non lineare statica
Analisi non lineare dinamica
Criteri di verifica
Verifiche agli SLU
Verifiche agli SLE/SLS
Costruzioni di calcestruzzo
Tipologie strutturali
Fattori di struttura
Dimensionamenti e verifiche
Costruzioni di muratura
Tipologie strutturali
Fattori di struttura
Metodi di analisi e criteri di verifica
Analisi lineare statica
Analisi lineare dinamica
Analisi non lineare statica
Analisi non lineare dinamica
Criteri di verifica
Muratura ordinaria
Dimensionamenti e verifiche
Regole di dettaglio
Bibliografia del capitolo

COSTRUZIONI CIVILI E INDUSTRIALI
Struttura del capitolo
Costruzioni di calcestruzzo
Criteri di analisi agli SLU
Caratteristiche del calcestruzzo
Sforzo normale e flessione
Taglio
Torsione
Fatica
Dettagli per pilastri e travi
Aderenza dell’acciaio con il calcestruzzo, ancoraggi e giunzioni, copriferro e interferro
Verifiche agli SLE/SLS
Solai
Costruzioni di muratura
Malte ed elementi
Murature
Caratteristiche meccaniche
Organizzazione strutturale
Verifiche
Bibliografia del capitolo

GEOTECNICA
Struttura del capitolo
Principi generali
Definizioni
Verifiche agli SLU
Verifiche agli SLE/SLS
Metodi di indagine geotecnica
Opere di fondazione
Fondazioni superficiali
Verifiche agli SLU
Verifiche agli SLE/SLS
Fondazioni su pali e miste
Verifiche agli SLU
Verifiche agli SLE/SLS
Aspetti costruttivi
Miglioramento e rinforzo di terreni e rocce e monitoraggio
Consolidamento geotecnico
Indagini
Consolidamenti
Opere su grandi aree
Bibliografia del capitolo

APPENDICE LEGISLATIVA
Ministero delle infrastrutture Decreto 14 gennaio 2008
Decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 14 settembre 2005