Solai, Scale e Sbalzi

Leonardo Principato Trosso

SPESSO LO ACQUISTANO CON

Solai, Scale e Sbalzi 48.00 €
Miglioramento sismico degli edifici esistenti 48.00 €
Acciaio 47.00 €

Totale:

Acquistandoli insieme risparmierai

AGGIUNGI AL CARRELLO

DESCRIZIONE

Solai in c.a., travetti c.a.p., ferro, legno e a piastra - Rinforzo dei solai con materiali compositi - Sbalzi in cemento armato, ferro e tavelloni - Scale in cemento armato - Architravi in cemento armato e ferro - Calcolo portanza terreni (Approccio 2 NTC) - Verifica di paretine sismiche - Cerchiature di pareti in muratura, in c.a. e acciaio

Aggiornato alle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC) di cui al D.M. 17 gennaio 2018

SOLAI, SCALE E SBALZI è il software per il calcolo agli stati limite nelle strutture secondarie in cemento armato, in acciaio o in muratura, aggiornato al D.M. 17 gennaio 2018 (Aggiornamento delle «Norme tecniche per le costruzioni»), che ha introdotto aggiornamenti relativi a: classificazione dei sovraccarichi variabili (Cap. 3); categorie di sottosuolo; calcolo delle azioni vento (CNR DT 207), neve, termiche e sismiche; progettazione geotecnica (Cap. 6); approccio progettuale (soppressa l’alternatività AP1 e AP2 imponendo l’Approccio 2 per fondazioni superficiali e fondazioni profonde).

SOLAI, SCALE E SBALZI è dotato di moduli indipendenti che risolvono problemi specifici della progettazione relativi a:

  • Calcolo e verifica di solai di diverse tipologie (latero-cementizi, ferro e tavelloni, travetti prefabbricati e c.a.p., legno, a piastra in c.a. e solai in polistirene espanso). Il modulo prevede l’esportazione dei tabulati in .doc ed i disegni in .dxf.
  • Rinforzo di solai in latero-cemento con materiali compositi. Il modulo consente la progettazione di interventi di rinforzo di solai in latero-cemento mediante utilizzo di materiali compositi (fibre di carbonio, vetro e aramachide).
  • Calcolo di scale in c.a. a soletta rampante o con gradino a sbalzo. Il modulo prevede una parte che illustra i valori delle caratteristiche della sollecitazione e dei relativi diagrammi e l’esportazione dei tabulati in .doc ed i disegni in .dxf.
  • Calcolo e verifica di aggetti in c.a. ed in ferro e tavelloni. Il modulo visualizza le sollecitazioni massime e i risultati della verifica, accompagnati dai diagrammi delle sollecitazioni e prevede l’esportazione dei tabulati in .doc ed i disegni in .dxf.
  • Calcolo e verifica di architravi in ferro ed in c.a.. Il modulo contiene l’archivio murature e le caratteristiche elastiche e prevede l’esportazione dei tabulati in .doc.
  • Calcolo dell’azione del vento e del carico della neve ai sensi del D.M. 17 gennaio 2018. Il modulo stampa i tabulati di calcolo.
  • Verifiche maggiormente richieste nella progettazione di opere minori. In particolare prevede la verifica a flessione, taglio e torsione di sezioni rettangolari in c.a. con il metodo degli stati limite.
  • Calcolo della portanza dei terreni. Il modulo consente il calcolo della portanza di terreni utilizzando l’Approccio 2 delle Norme Tecniche per le Costruzioni.
  • Verifica di paretine sismiche. Il modulo consente il calcolo di paretine sismiche nei piani cantinati di edifici in c.a. ancorate direttamente alle strutture di fondazione degli stessi.
  • Analisi cerchiature in edifici in muratura. Il modulo consente il calcolo di verifica di intervento di apertura vani in pareti in muratura portante, mediante l’inserimento di elementi telaio in c.a. o in acciaio in grado di ripristinare la rigidezza originaria per non alterare la distribuzione delle forze sismiche.

Requisiti hardware e software: Processore da 2.00 GHz; MS Windows Vista/7/8/10 (è necessario disporre dei privilegi di amministratore); MS .Net Framework 4 o vs. successive; 250 MB liberi sull’HDD; 2 GB di RAM; MS Word 2007; Accesso ad internet e browser web.

Autore

Leonardo Principato Trosso, architetto e ingegnere, libero professionista, docente di ruolo nella scuola media superiore di II grado. Ha diretto l’Ufficio Tecnico del Comune di Cesarò (ME) e si è occupato del censimento del patrimonio tradizionale fisso dell’area dei Nebrodi collaborando con l’Ente Parco dei Nebrodi. Ha effettuato Docenze in Corsi di Formazione Professionale finanziati dalla Regione Siciliana.

Indice

1. Il metodo delle tensioni ammissibili
1.1. Generalità
1.1. Tensioni Ammissibili: analisi elastica e Metodo n
1.2. Stato Limite Ultimo per flessione
1.3. Livelli di sicurezza

2. Il calcolo agli stati limite
2.1. Generalità
2.2. Stati limite di esercizio (SLE)
2.3. Stati limite ultimi (SLU)
2.4. Sicurezza antincendio
2.5. Durabilità
2.6. Robustezza
2.7. Riferimenti normativi
2.8. Verifiche
2.9. Valutazione della sicurezza
2.10. Vita nominale, classi d’uso e periodo di riferimento
2.10.1. Vita nominale
2.10.2. Classi d’uso
2.10.3. Periodo di riferimento per l’azione sismica
2.12. Caratterizzazione delle azioni elementari
2.13. Verifiche agli stati limite
2.14. Stati limite ultimi
2.15. Valori di calcolo per verifiche agli stati limite ultimi
2.16. Valori di calcolo per verifiche agli stati limite di esercizio

3. Il calcestruzzo
3.1. Generalità
3.2. Valori caratteristici di calcolo
3.3. Resistenza a compressione
3.4. Classificazione del calcestruzzo
3.5. Resistenza a trazione
3.6. Verifica a taglio
3.7. Resistenza a torsione
3.8. Analisi elastica lineare
3.8.1. Analisi plastica
3.8.2. Analisi non lineare
3.9. Diagrammi di calcolo tensione-deformazione

4. L’acciaio per cemento armato
4.1. Generalità
4.2. Caratteristiche di resistenza
4.2.1. Acciaio per cemento armato B450C
4.2.2. Acciaio per cemento armato B450A
4.3. Resistenza di calcolo dell’acciaio
4.4. Tensione tangenziale di aderenza acciaio-calcestruzzo

5. Progetto di sezioni in acciaio
5.1. La verifica allo stato limite ultimo
5.2. Resistenza di calcolo
5.3. Resistenza a Trazione
5.4. Resistenza a Compressione
5.5. Resistenza a Flessione monoassiale (retta)
5.6. Resistenza a Taglio
5.7. Spostamenti verticali

6. Carichi e sovraccarichi
6.1. Carichi permanenti
6.2. Sovraccarichi variabili
6.3. Azione del vento
6.3.1. Velocità base di riferimento
6.3.2. Velocità di riferimento
6.3.3. Azioni statiche equivalenti
6.3.4. Pressione del vento
6.3.5. Azione tangente del vento
6.3.6. Pressione cinetica di riferimento
6.3.7. Coefficiente di esposizione
6.4. Carico neve
6.4.1. Carico neve al suolo
6.4.2. Coefficiente di forma

7. I solai
7.1. Generalità
7.2. Solai in legno
7.2.1. Classi di durata del carico
7.2.2. Classi di servizio
7.2.3. Verifiche
7.2.4. Software solai in legno
7.3. Solai in ferro e tavelloni
7.3.1. Cenni storici
7.3.2. Caratteristiche di resistenza
7.3.3. Verifica
7.3.4. Software solai in ferro
7.4. Solai in latero-cemento
7.4.1. Cenni storici
7.4.2. Caratteristiche di resistenza
7.4.3. Verifica
7.4.4. Programma solai in c.a.
7.5. Solai a piastra in cemento armato
7.5.1. Calcolo delle sollecitazioni
7.5.2. Verifica con il metodo degli stati limite
7.5.3. Software solai a piastra
7.6. Solai con travetti prefabbricati
7.6.1. Generalità
7.6.2. Verifiche
7.7. Solai in polistirene espanso (EPS)
7.7.1. Generalità
7.7.2. L’EPS applicato alla tecnologia per l’edilizia
7.7.3. Caratteristiche costruttive
7.7.4. Calcolo delle sollecitazioni
7.7.5. Verifica agli Stati Limite
7.7.6. Verifica a taglio
7.7.7. Verifica a punzonamento
7.7.8. Esempio di Calcolo

8. Il consolidamento strutturale dei solai
8.1. Generalità
8.2. Materiali di rinforzo
8.3. Caratteristiche meccaniche di calcolo
8.4. Esempio di Calcolo

9. I balconi
9.1. Programma balconi

10. Le scale

11. Le architravi

12. La relazione geotecnica
12.1. Modello Geotecnico
12.2. Verifiche della sicurezza e delle prestazioni
12.2.1. Verifiche nei confronti degli stati limite ultimi (SLU)
12.2.2. Verifiche della sicurezza e delle prestazioni: identificazione dei relativi stati limite
12.2.3. Verifiche agli stati limite di esercizio (SLE)
12.2.4. Verifiche GEO: approcci progettuali e valori di progetto dei parametri geotecnici
12.2.5. Considerazioni sul carico ammissibile
12.2.6. Verifica di sicurezza (SLU del complesso fondazione-terreno)

13. Paretine sismiche
13.1. Generalità
13.2. La spinta delle terre
13.2.1. La teoria di Coulomb
13.2.2. Calcolo della spinta
13.2.3. Sovraccarico sul terreno
13.3. Le Azioni Sismiche
13.4. Esempio di Calcolo

14. Calcolo cerchiature
14.1. Generalità
14.2. Criteri di calcolo
14.3. Calcolo rigidezza equivalente
14.4. Risoluzione del telaio piano (shear type)
14.5. Verifica a flessione elementi in c.a.
14.5.1. Verifica agli stati limite
14.6. Verifica a flessione elementi in acciaio
14.6.1. Verifica allo stato limite ultimo
14.7. Esempio di Calcolo Cerchiature in c.a.

15. Installazione del software incluso
15.1. Note sul software incluso
15.2. Requisiti hardware e software
15.3. Download del software e richiesta della password di attivazione
15.4. Installazione ed attivazione del software

16. Manuale del software
16.1. Solai in c.a.
16.1.1. Inserimento dati
16.1.2. Elaborazione
16.2. Solai in ferro
16.3. Solai in legno
16.3.1. Inserimento dati
16.3.2. Calcolo
16.3.3. Diagrammi
16.4. Solai a piastra
16.4.1. Inserimento dati
16.4.2. Elaborazione
16.5. Sbalzo in c.a.
16.6. Solai con travetti prefabbricati
16.6.1. Inserimento Dati
16.6.2. Elaborazione
16.6.3. Gestione Profili
16.7. Geotecnica
16.8. Sbalzo in ferro e tavelloni
16.9. Scale in c.a.
16.9.1. Scala con gradini a sbalzo
16.10. Architravi
16.11. Solai in Polistirene Espanso
16.11.1. Inserimento dati
16.11.2. Elaborazione
16.12. Rinforzo Solai in latero-cemento
16.13. Paretine Sismiche
16.14. Analisi Cerchiature in edifici in muratura

CHI HA ACQUISTATO QUESTO HA COMPRATO ANCHE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa