Calcolo solai in c.a. con il software Floor

Angelo Longo

SPESSO LO ACQUISTANO CON

Calcolo solai in c.a. con il software Floor 55.00 €
Manuale di calcolo agli stati limite 49.00 €
Progettazione strutturale e normativa tecnica: Eurocodici e NTC 2018 59.00 €

Totale:

Acquistandoli insieme risparmierai

AGGIUNGI AL CARRELLO

DESCRIZIONE

Analisi, progettazione strutturale e disegno di solai alleggeriti, a nervature parallele, realizzati in calcestruzzo armato

  • Solai con travetti gettati in opera
  • Solai con travetti prefabbricati
  • Particolari costruttivi
  • Schemi e metodi di calcolo
  • Verifiche agli SLU e agli SLE
  • Relazioni di calcolo conformi alle NTC 2018
  • Disegni esecutivi con la rappresentazione e il dettaglio delle armature
    Possibilità di stampa su qualsiasi stampante supportata da MS Windows

Aggiornato alle NTC 2018 (D.M. 17 gennaio 2018) e alla Circolare applicativa n. 7 del 21 gennaio 2019

Guida teorico-pratica che, con l’ausilio del software (Floor), affronta l’analisi, la progettazione strutturale e il disegno di solai alleggeriti, in conformità alle NTC 2018 e alla Circolare applicativa n. 7 del 21 gennaio 2019. La parte teorica richiama i concetti generali che stanno alla base dei metodi di verifica della sicurezza, con particolare attenzione per il metodo agli Stati Limite, e vengono trattate le caratteristiche costruttive, le tipologie e le metodologie di calcolo dei solai alleggeriti in c.a.. Definiti i concetti basilari sul corretto predimensionamento dei solai, secondo i limiti imposti dalle norme, la guida definisce il modello strutturale e i criteri di progettazione, allo Stato Limite Ultimo, delle armature e delle fasce piene di calcestruzzo. Ampio spazio viene dedicato alle verifiche in esercizio, analizzando prima i criteri di verifica agli Stati Limite di Esercizio su fessurazione, deformazione e tensione, per poi passare alle condizioni di danneggiamento specifiche per i solai.

SOFTWARE INCLUSO
Floor
è un software specifico per l’analisi, la progettazione strutturale e il disegno delle armature di solai a nervature parallele, in conformità alle NTC 2018 (di cui al D.M. 17 gennaio 2018) e alla Circolare applicativa n. 7/2019.

Il metodo di calcolo per le caratteristiche della sollecitazione è quello agli Elementi Finiti (FEM). L’elemento Finito è di tipo monodimensionale (BEAM). Viene assunto uno schema di calcolo a trave continua su più appoggi e le condizioni di carico previste provengono da tutte le possibili combinazioni dei carichi variabili, studiati per ottenere i valori massimi delle caratteristiche della sollecitazione in mezzeria e agli appoggi. I risultati delle verifiche sono ottenuti inviluppando tutte le condizioni di carico prese in considerazione. Verifiche e dimensionamento vengono effettuati in ciascuna sezione, considerando una sezione di c.a. di larghezza unitaria. Per ogni sezione il programma effettua il progetto dell’armatura superiore ed inferiore, in funzione rispettivamente del massimo momento negativo e positivo.

Floor restituisce in output i risultati delle elaborazioni sia mediante tabulati, di facile lettura e pratica consultazione, con la compilazione automatica delle relazioni (conformi alle NTC 2018), sia mediante elaborati grafici stampabili.

Floor evidenzia spiccate caratteristiche di interattività e si propone come strumento di analisi integrato per la progettazione, avente cioè tutte le funzioni necessarie per seguire l’intero iter progettuale, dalla ricerca interattiva del dimensionamento ottimale degli elementi, alla stampa della relazione e dei disegni esecutivi.

REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE
Processore Intel Pentium IV a 2 GHz; MS Windows 7/8/10 (è necessario disporre dei privilegi di amministratore); 2 Gb di memoria RAM; Disco Fisso con almeno 100 Mb di spazio libero; Scheda Video 512 Mb di RAM; Monitor a colori 1024×768 (16 milioni di colori); Mouse con rotellina di scroll.

AUTORE
Angelo Longo
, Ingegnere civile strutturista, è Direttore Tecnico della S.I.S. Software Ingegneria Strutturale S.r.l., azienda specializzata nella ricerca e nello sviluppo di software ad alto contenuto tecnologico nel settore dell’ingegneria civile strutturale.

INDICE

PREFAZIONE

PARTE PRIMA - TEORIA DI CALCOLO

1. METODO AGLI STATI LIMITE
1.1. Introduzione
1.2. Sicurezza e prestazioni attese
1.3. Classi d’Uso e Vita Nominale
1.4. Criteri di verifica agli Stati Limite
1.5. Stati Limite di Esercizio
1.6. Stati Limite Ultimi
1.6.1. Stati Limite Ultimi in presenza di sisma
1.7. Combinazione azioni sismiche con altre azioni

2. CARATTERISTICHE DEI SOLAI
2.1. Tipologie di solai
2.2. Solai alleggeriti in c.a.
2.2.1. Solaio con travetti gettati in opera
2.2.2. Solaio con travetti prefabbricati
2.2.3. Solaio a lastre o pannelli
2.3. Solai bidirezionali
2.4. Modalità di completamento dei solai
2.4.1. Indeformabilità del piano di appoggio provvisorio
2.4.2. Canalizzazione degli impianti
2.4.3. Rifinitura all’intradosso
2.5. Particolari costruttivi
2.5.1. Fasce a getto pieno
2.5.2. Nervature trasversali di ripartizione
2.5.3. Apertura di fori
2.5.4. Unione alla struttura portante
2.5.5. Realizzazione degli sbalzi (disponibile solo con upgrade)

3. CALCOLO DEI SOLAI
3.1. Generalità
3.2. Predimensionamento di massima
3.3. Modello strutturale
3.3.1. Analisi degli sbalzi (disponibile solo con upgrade)
3.4. Metodi di calcolo
3.5. Analisi dei carichi
3.5.1. Ipotesi di carico sui solai agli Stati Limite
3.5.2. Combinazioni per lo Stato Limite Ultimo
3.5.3. Combinazioni per lo Stato Limite di Esercizio

4. PROGETTO ALLO STATO LIMITE ULTIMO
4.1. Criteri di progettazione
4.2. Progettazione delle armature
4.2.1. Armatura principale
4.2.2. Armatura secondaria
4.3. Dimensionamento delle fasce piene

5. PROGETTO ALLO STATO LIMITE DI ESERCIZIO
5.1. Generalità
5.2. Verifica delle tensioni di esercizio
5.3. Verifica di fessurazione
5.3.1. Definizione e scelta degli Stati Limite di fessurazione
5.3.2. Calcolo dell’ampiezza delle fessure
5.3.3. Controllo della fessurazione senza calcolo diretto
5.4. Verifiche di deformazione
5.5. Stati Limite di Esercizio nei solai
5.5.1. Fenomeni di fessurazione nei solai
5.5.2. Effetti delle deformazioni nei solai

PARTE SECONDA - MANUALE SOFTWARE

6. INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE FLOOR
6.1. Presentazione del software
6.2. Requisiti hardware e software
6.3. Download del software e richiesta della password di attivazione
6.4. Installazione ed attivazione del software
6.5. Aggiornamenti ed assistenza

7. AMBIENTE DI LAVORO DEL SOFTWARE FLOOR
7.1. Interfaccia del software
7.2. Avvio del software
7.2.1. Creare un nuovo progetto
7.2.2. Aprire un progetto esistente
7.3. Gestione dei menu
7.3.1. La barra dei menu
7.3.2. Selezione di una voce dal menu
7.4. La barra dei comandi frequenti
7.5. Le componenti standard
7.5.1. Le Tabelle
7.5.2. Input grafico-interattivo
7.6. Configurazione stampanti
7.7. Help in linea

8. SINTESI DELLE FASI PRINCIPALI DEL SOFTWARE FLOOR
8.1. Fasi operative
8.2. Gestione degli Archivi
8.3. Input progetto
8.4. Analisi progetto
8.5. Output progetto
8.6. Guida rapida dei comandi

PARTE TERZA - VALIDAZIONE SOFTWARE E STAMPE

9. ESEMPIO E VALIDAZIONE SOFTWARE
9.1. Generalità
9.2. Esempio applicativo
9.3. Stampe elaborati di calcolo
ESEMPIO APPLICATIVO
STAMPA DEGLI ELABORATI DI CALCOLO

BIBLIOGRAFIA E NORME TECNICHE

CHI HA ACQUISTATO QUESTO HA COMPRATO ANCHE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa