CAUSE DI ESCLUSIONE

10/11/2005

4.489 volte
Il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 5892 del 20 ottobre 2005, sez. V, è intervenuto sul tema delle cause di esclusione dalle gare pubbliche. I giudici hanno stabilito che un concorrente che in passato abbia commesso gravi errori nell’attività professionale, può essere escluso solo dalle gare bandite dalla stessa stazione appaltante con la quale erano stati commessi gli errori. Non possono essere esclusi, per contro, i professionisti che hanno commesso errori, ma con un’altra stazione appaltante. © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa