MERCATI E CLASSIFICHE

07/12/2005

1.877 volte
Dal rapporto annuale del CRESME su Il Mercato italiano delle costruzioni emerge uno scenario complesso. Il settore ha registrato nel 2005 tassi di crescita modesti, in cui spicca la nuova produzione di edilizia residenziale e dove dopo diversi anni di crescita frena in modo sensibile l’investimento in opere pubbliche. Le nuove stime del CRESME parlano di un 2004 che si è chiuso per l’insieme delle costruzioni con un rimbalzo del + 1,3% rispetto al 2003, come dalle previsioni dello scorso anno (ma la crescita per la contabilità nazionale è del 3,1%), e con un 2005 che crescerà solo dello 0,5%. © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa