NUOVO T.U. SU APPALTI PUBBLICI

27/01/2006

6.762 volte
La Giunta regionale della Campania ha approvato il nuovo testo unico sugli appalti nella seduta del 9 gennaio scorso, recependo la direttiva comunitaria 2004/18/CE sugli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture. Il testo normativo si propone di disciplinare, nei limiti e nel rispetto della Costituzione, nonché dei vincoli derivanti dall'ordinamento nazionale e comunitario e dagli obblighi internazionali le seguenti fasi di appalti pubblici sul territorio della Regione Campania:
a) la programmazione;
b) la progettazione;
c) l'affidamento;
d) l'esecuzione;
e) il collaudo;
f) la manutenzione.
Sono esclusi gli appalti di lavori, servizi e forniture di qualsiasi importo attribuiti alla competenza dello Stato.
Il testo viene perciò presentato in concomitanza con l’elaborazione del testo unico nazionale di cui si attende l’approvazione definitiva dal Governo nazionale.
Tra le novità in linea con la direttiva europea 2004/18 il testo regionale presenta i seguenti istituti e procedure:
a) l‘accordo quadro (art. 35) ;
b) il dialogo competitivo (art. 36) ;
c) consulta regionale degli appalti pubblici (art. 66);
d) l’osservatorio regionale degli appalti e delle concessioni (art. 70);
e) l’archivio tecnico regionale degli appalti pubblici (art. 72).
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa