PAGAMENTO LODI

07/02/2006

3.490 volte
Con il Comunicato dell'Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici n. 19/2006, vengono definite le modalità per il pagamento delle somme dovute alla Camera arbitrale ai sensi della legge finanziaria 2006 che ha disposto che gli importi dei corrispettivi dovuti per la decisione delle controversie, siano versati direttamente all'Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici.
In tal modo la norma ha modificato il meccanismo indicato dal D.P.R. n. 554/1999, che prevedeva il versamento presso la Tesoreria e la riassegnazione all'Autorità.
Tutti i pagamenti da corrispondere alla Camera arbitrale (versamento del deposito in acconto, versamento a saldo dei corrispettivi, oltre la quota dell'un per mille da versare all'atto del deposito del lodo) dovranno ora essere effettuati con le seguenti modalità:
a) presso la competente Tesoreria provinciale dello Stato - sezione di Roma, in favore della contabilità speciale n. 1493 intestata all'Autorità per la Vigilanza sui lavori pubblici - cod. fisc. 97163520584;
b) mediante versamento da effettuare tramite c/c postale n. 871012, intestato alla Tesoreria provinciale dello Stato, sezione di Roma, specificando sulla causale: Autorità per la Vigilanza sui lavori pubblici - contabilità speciale n. 1493.

Le stesse modalità si applicano a tutti i pagamenti (sia in acconto che a saldo) ad oggi non ancora eseguiti, pur se riferiti a richieste o liquidazioni precedenti l'entrata in vigore della legge finanziaria. © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa