SOGLIE, TRASMISISONE TELEMATICA COMUNICAZIONI

06/03/2006

2.171 volte
L'Assessorato dei Lavori pubblici della Regione Siciliana con le tre circolari qui di seguito elencate:
1) circolare 14 febbraio 2006 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Regione siciliana n. 10 del 24 febbraio 2006 recante" Limiti di soglia degli appalti espressi in euro nonché di quelli derivanti dall'accordo CEE-WTO-GPA espressi in euro ed in DSP ai fini dell'applicazione della normativa europea";
2) circolare 17 febbraio 2006 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Regione siciliana n. 11 del 3 marzo 2006 recante " Trasmissione telematica delle comunicazioni dei fatti specifici";
3) circolare 24 febbraio 2006 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Regione siciliana n. 11 del 3 marzo 2006 recante " Ufficio regionale per l'espletamento di gare per l'appalto di lavori pubblici",

effettua importanti precisazioni indicando che:

1) in funzione dei nuovi limiti di soglia degli appalti espressi in euro nonché di quelli derivanti dall'accordo CEE-WTO-GPA espressi in euro ed in DSP di cui alla comunicazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri del del 27 dicembre 2005 il parere sui progetti in linea tecnica viene espresso dai seguenti soggetti in relazione all'importo aggiornato:
- dal RUP per importi complessivi inferiori o uguali a ¤ 5.278.227;
- dalla Conferenza speciale dei servizi per importi superiori a ¤ 5.278.227 fino ad ¤ 15.834.681;
- dalla Commissione regionale per importi superiori a ¤ 15.834.681;

2) i fatti specifici, ossia quei particolari eventi che possono insorgere durante la realizzazione di un lavoro pubblico o che determinano la modalità di affidamento dell'appalto stesso, devono essere comunicati all'Osservatorio regionale lavori pubblici, mediante l'utilizzazione del sito predisposto dall'Autorità di vigilanza lavori pubblici, ai fini dell'attività di controllo della stessa;

3) le stazioni appaltanti dovranno trasmettere agli uffici regionali per l'espletamento di gare per l'appalto di lavori pubblici. tutti i bandi di gara concernenti interventi di importo superiore a E 1.250.000,00 per interventi con progetti esecutivi validati dal 23 settembre 2005. © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa