I NUOVI MINISTRI

19/05/2006

2.074 volte
Il nuovo Governo lasciando sostanzialmente invariato il numero dei Ministeri, che ora sono 25, si è realizzata una diversa articolazione delle responsabilità ministeriali.
E’ di nuova configurazione il Ministero dello sviluppo economico che somma le competenze del Ministero delle attività produttive e quelle del Dipartimento per le politiche di sviluppo e coesione, del Ministero dell’economia e delle finanze e il Ministero della solidarietà sociale al quale sono attribuite le funzioni in materia di politiche sociali e tutela delle fasce deboli ed emarginate, di politiche antidroga e quelle sui flussi dei lavoratori extracomunitari.

Sono stati invece riorganizzati in autonomi Ministeri le funzioni in materia di:
  • infrastrutture;
  • trasporti;
  • commercio internazionale;
  • istruzione
  • università e ricerca.
Sono stati nominati Vice Presidenti l’On. Massimo D’Alema e l’On. Francesco Rutelli.
L`On.Enrico Letta che è stato nominato Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio svolgerà le funzioni di Segretario del Consiglio stesso.

I Ministri con portafoglio nominati sono i seguenti:
  • Massimo D’Alema - Ministro degli Esteri;
  • Giuliano Amato - Ministro dell’Interno;
  • Clemente Mastella - Ministro della Giustizia;
  • Arturo Parisi - Ministro della Difesa;
  • Tomaso Padoa Schioppa - Ministro dell’Economia e delle Finanze;
  • Pierluigi Bersani - Ministro dello Sviluppo Economico;
  • Antonio Di Pietro - Ministro delle Infrastrutture;
  • Alessandro Bianchi - Ministro dei Trasporti;
  • Paolo De Castro - Ministro dell’Agricoltura;
  • Cesare Damiano - Ministro del Lavoro;
  • Paolo Gentiloni - Ministro delle Comunicazioni;
  • Livia Turco - Ministro della Salute;
  • Giuseppe Fioroni - Ministro dell’Istruzione;
  • Fabio Mussi - Ministro dell`Università e ricerca Scientifica;
  • Paolo Ferrero - Ministro della Solidarietà Sociale;
  • Francesco Rutelli - Ministro dei Beni Culturali;
  • Alfonso Pecoraro Scanio - Ministro dell’Ambiente,
ai quali si aggiungono i seguenti otto Ministri senza portafoglio:
  • Rosy Bindi - Ministro per politiche per la famiglia;
  • Emma Bonino - Ministro per il commercio internazionale e le politiche europee;
  • Vannino Chiti - Ministro per i rapporti con il parlamento e le riforme istituzionali;
  • Linda Lanzillotta - Ministro per gli affari regionali e le autonomie locali;
  • Giovanna Melandri - Ministro per le politiche giovanili e le attività sportive;
  • Luigi Nicolais - Ministro per le riforme e l’innovazione nella pubblica amministrazione;
  • Barbara Pollastrini - Ministro per i diritti e le pari opportunità;
  • Giulio Santagata - Ministro per l’attuazione del programma di governo.
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa