AUMENTO DELL’ICI NEL 2007

01/06/2006

3.971 volte
Sul supplemento straordinario alla Gazzetta ufficiale n. 123 del 29 maggio 2006 è stato pubblicato il Provvedimento dell3Agenzia del Territorio 12 maggio 2006 recante "Integrazione delle tariffe di estimo delle unità immobiliari urbane per alcuni comuni della regione autonoma Valle d'Aosta e delle province di Cuneo, Verbano-Cusio-Ossola, Genova, Imperia, Savona, Pavia, Vicenza, Verona, Belluno, Udine, Piacenza, Ancona, Ascoli Piceno, Arezzo, Livorno, Frosinone, L'Aquila, Chieti, Isernia, Avellino, Bari, Foggia, Taranto, Potenza, Catanzaro, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Agrigento, Catania, Messina, Cagliari, Sassari"

Il Provvedimento è stato emanato in riferimento al regolamento per la formazione del nuovo catasto edilizio urbano, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 1° dicembre 1949, n. 1142, e, in particolare, all'art. 64 dello stesso che prevede l'integrazione del quadro di categorie e classi di un comune quando sia stata accertata l'esistenza di unità immobiliari aventi destinazione ordinaria o caratteristiche influenti sul reddito notevolmente difformi da quelle proprie delle categorie e classi prestabilite per il comune medesimo.

Con il provvedimento vengono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana i prospetti contenenti le tariffe di estimo delle unità immobiliari urbane di cui all'allegato B per le nuove categorie istituite nei comuni di cui all'allegato A, ad integrazione dei prospetti contenenti le tariffe di estimo delle unità immobiliari urbane per l'intero territorio nazionale determinate con decreto del Ministro delle finanze 27 settembre 1991 e successive modificazioni.

L’effetto principale del provvedimento 12 maggio 2006, emanato dall`agenzia del Territorio, sull’integrazione dei quadri di tariffa d`estimo del Catasto dei fabbricati, consisterà, nell’aumento dal 1° gennaio 2007 dell’ICI ma anche le imposte dirette e indirette, per circa 900 Comuni di 33 province in 16 regioni.

Fra gli enti locali interessati - in tutto 904 - vi sono nove capoluoghi di provincia: Piacenza, L’Aquila, Isernia, Foggia, Taranto, Vibo Valentia, Agrigento, Catania e Cagliari, oltre a molti Comuni a vocazione turistica come Limone Piemonte, Celle Ligure, Finale Ligure, Spotorno, Francavilla a mare, Lampedusa, Porto Empedocle, e altri ancora. © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa