RENDIMENTO ENERGETICO

05/06/2006

1.907 volte
Il Ministero dello Sviluppo Economico con una circolare fornisce chiarimenti sulle modalità applicative di alcune disposizioni del decreto legislativo 192/2005 recante "Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia". Si tratta del decreto che ha modificato il quadro legislativo relativo alle prestazioni energetiche degli edifici e degli impianti termici.

Il Ministero precisa che la circolare nasce a seguito di segnalazioni ricevute da parte degli operatori interessati e dalle associazioni degli utenti e con la stessa vengono chiarite e meglio precisate le modalità applicative di alcune disposizioni del decreto legislativo n. 192/05.

Ovviamente con la circolare non sono apportate modifiche alle norme emanate ma viene fornito uno strumento che aiuterà nella interpretazione delle norme stesse ed, in particolare:
  • vengono riassunte le finalità del D.Lgs. n. 192/2005 e gli ambiti di intervento;
  • vengono fornite precisazioni sulle modalità per l’adozione di criteri generali e di una metodologia di calcolo della prestazione energetica;
  • viene chiarito il ruolo delle regioni e degli enti locali;
  • vengono chiariti i casi in cui il nuovo decreto prevale sulle leggi esistenti.
In riferimento, poi, alla certificazione energetica degli edifici, la circolare ribadisce che stanno per essere predisposte le Linee guida nazionali che individuano metodi semplificati di calcolo.

E’ probabile, quindi, che entro giugno 2006, verranno diffusi i calcoli tecnici relativi al riscaldamento degli edifici e ai tradizionali impianti termici mentre per le linee guida per la certificazione ed i calcoli relativi alla climatizzazione bisognerà attendere almeno sino al prossimo autunno. © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa