CRONOLOGIA DELLA NUOVA DISCIPLINA

10/07/2006

5.575 volte
Con l'entrata in vigore del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 recante "Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE", con la successiva emanazione del decreto-legge n. 223/2006 e per ultimo con l'art. 1-octies della legge di conversione del decreto legge n. 178/2006 che, pena decadenza, dovrà essere convertito in legge entro il prossimo 12 luglio viene a generarsi per quanto concerne l'applicazione del Codice stesso la seguente situazione.

A. Dal 1° luglio 2006 (data di entrata in vigore del D.lgs. n. 163/2006):
  • entra in vigore nella sua interezza il codice;
  • è abrogata la legge 109/94;
  • sono abrogati gli articoli del DPR n. 554/1999 elencati all'articolo 256 del D.Lgs. n. 163/2006;
  • restano vigenti i rimanenti articoli del DPR n. 554/1999;
  • resta vigente l'intero DPR n. 34/2000;
  • resta vigente il DM n. 145/2000, solo per le amministrazioni dello stato mentre le altre amministrazioni lo applicano soltanto se richiamato nei bandi e/o negli inviti;
B. Dal 4 luglio 2006 (data di entrata in vigore del decreto-legge n. 223/2006):
  • con l’articolo 2 del decreto-legge n. 223/2006, sono abrogati gli articoli 92, comma 2, periodi secondo e terzo, e comma 4, e 164, comma 7, del Codice degli appalti di cui al D.Lgs. n. 163/2006;
  • in forza dell'articolo 2, comma 1, lettera a), del decreto-legge n. 223 del 2006 è implicitamente integrato l'articolo 64, comma 1, lettera c), num.ero1), sub. d., del DPR n. 554/1999, dove le parole "alla riduzione percentuale prevista dalla legge per le prestazioni rese in favore di amministrazioni ed enti pubblici" devono intendersi sostituite dalle parole "all'importo delle prestazioni normali";
  • ad opera dell'articolo 35, commi da 28 a 33 del decreto-legge n. 223/2006, è implicitamente integrato l'articolo 118 del Codice.
C. Dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto-legge n. 173 del 2006 (obbligatoriamente entro il 12 luglio):
  • all'articolo 177, comma 4 del D.Lgs. n. 163/2006, la lettera f) è abrogata;
  • all'articolo 253 del D.Lgs. n. 163/2006, il comma 1 è sostituito;
  • sono rinviati al 1º febbraio 2007:
    • l'articolo 33, commi 1 e 2, nonché comma 3, secondo periodo, limitatamente alle sole centrali di committenza;
    • l'articolo 49, comma 10;
    • l'articolo 58;
    • l'articolo 59, solo nei settori ordinari;
    • sempre nei settori ordinari: gli articoli 3, comma 7, 53 commi, 2 e 3, 56 e 57;
    • l'articolo 8, comma 6;
  • le disposizioni abrogate, di cui all'articolo 256, comma 1 del D.Lgs. n. 163/2006, continuano ad applicarsi nei casi di cui all’articolo 1-bis ed 1-ter della legge di conversione in legge del decreto-legge n. 173/2006;
D. Quando entrerà in vigore il nuovo regolamento generale previsto dall'articolo 5 del Codice, saranno abrogati:
  • tutti i restanti articoli del DPR n. 554/1999;
  • il DPR n. 34/2000.
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa