SALTA LA PROROGA

27/10/2006

2.613 volte
Nella giornata del 25 ottobre scorso, con 151 voti a favore e 147 contrari, il governo è stato battuto al Senato sul decreto legge sugli sfratti. Decade, così, decreto legge 29 settembre 2006, n. 261, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 227 del 29/9/2006 e recante:”Interventi urgenti per la riduzione del disagio abitativo in favore di particolari categorie sociali”.

Ovviamente mentre l’Unione minimizza, parlando di incidente di percorso, l’opposizione invece esulta, parlando di maggioranza ormai sbriciolata.

Ma prima dei problemi politici resta il problema reale di migliaia di persone che ora rischiano di non avere più alcuna tutela sul problema degli sfratti.
La situazione è difficile dal punto di vista sociale perché coinvolge oltre 200.000 famiglie delle fasce socialmente deboli ed ora al Governo restano due soluzioni: ripresentare ilprovvedimento, ovviamente abbondantemente modificato o affidarsi ad un disegno di legge ma quest’ultima soluzione ha l’handicap di lasciare campo libero agli sfratti in tempi brevi, dato che è difficile che un disegno di legge possa essere approvato in pochi giorni.

Siamo in attesa delle nuove mosse dell’Esecutivo.

A cura di Gianluca Oreto
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa