TUTTE LE NOVITA’ DALL’1 OTTOBRE

02/10/2006

3.483 volte
Ieri 1 ottobre sono entrate in vigore diverse novità legislative, introdotte dal decreto-legge n. 243/2006 (Decreto “Bersani”) convertito nella legge n. 248/2006 e che interessano il settore edile ed i professionisti
Tali novità si aggiungono a quelle entrate in vigore precedentemente nei mesi di agosto e di settembre e relative alla comunicazione anticipata dell’instaurazione dei rapporti di lavoro. Tali novità entrate in vigore l’1 ottobre, sono:
  • la tessera di riconoscimento nei cantieri edili prevista all’articolo 36-bis, comma 3 della legge n. 248/2006;
  • le modifiche dell’aliquota IVA e della detrazione Irpef nelle ristrutturazioni edilizie previste dall’articolo 35, commai 35-ter e 35-quater della citata legge;
  • i versamenti fiscali on-line previsti dall’articolo 37, comma 49 della citata legge.
Per quanto concerne la tessera di riconoscimento nei cantieri edili nell’articolo 36-bis, comma 3 viene precisato che nell’ambito dei cantieri edili i datori di lavoro debbono munire il personale occupato di apposita tessera di riconoscimento corredata di fotografia, contenente le generalità del lavoratore e l’indicazione del datore di lavoro.
Così come previsto, poi, al comma 4 dello stesso articolo i datori di lavoro con meno di dieci dipendenti possono assolvere all’obbligo del tesserino mediante annotazione, su apposito registro di cantiere vidinato dalla Direzione provinciale del Lavoro territorialmente competente da tenersi sul luogo del lavoro, degli estremi del personale giornalmente impiegato nei lavori.
Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale è intervenuto sull’argomento, con la circolare n. 29 del 28 settembre 2006 oggetto di un’altra news di oggi 2 ottobre.

Cambiano dall’1 ottobre le regole delle detrazioni Irpef per gli interventi di manutenzione straordinaria o ristrutturazione degli edifici.
Le modifiche sono contenute nei commi 19, 20, 35-ter e 35-quater dell’articolo 35 del decreto-legge n. 223/2006convertito in legge n. 248/2006.
La detrazione Irpef, che con la legge finanziaria del dicembre 2006 era stata aumentata al 41% torna al 36% e, quindi, coloro che dovranno usufruire di tali detrazione nella presentazione dell’Unico 2007, relativo ai redditi prodotti nell’anno 2006, dovranno separare le spese sostenute sino al 30 settembre 2006 da quelle sostenute successivamente ma l’IVA passa dal 20% al 10% con la precisazione che mentre la riduzione del bonus interessa tutti gli interventi, la riduzione di aliquota IVA interessa soltanto le manutenzioni.
Ulteriore novità è quella che, indipendentemente dal numero di comunicazioni inviate al Centro di Servizio di Pescara dai soggetti interessati a sostenere le spese di recupero, per ogni abitazione verrà definito un limite di spesa di 48.000 euro.

Per ultimo, in riferimento ai versamenti on-line previsti all’articolo 37, comma 49, dall’1 ottobre i titolari di partita Iva sono tenuti ad utilizzare, anche tramite intermediari, modalità di pagamento telematico delle imposte e dei contributi.
Sia i Professionisti che le imprese, titolari di partita IVA, quindi, sono tenuti al versamento unitario delle imposte e dei contributi in via telematica:
  • direttamente, dopo essersi muniti di codice pin e di password, utilizzando il modello F24 on-line(sito Internet)
  • tramite gli intermediari abilitati, che devono utilizzare il modello F24 cumulativo (Entratel)
  • mediante l'home banking (Cbi - Corporate Banking Interbancario), utilizzando il modello F24.”.


A cura di Paolo Oreto
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa