I TEMPI SI RIDUCONO DI SEI MESI

06/12/2006

11.537 volte
Per effetto della Legge 24 novembre 2006, n. 286 che ha convertito il decreto legge n. 262 del 2006, la dichiarazione di successione dovrà essere presentata entro sei mesi dal decesso e non come era previsto nel D.p.r. n.346/1990 all’art. 31 che disponeva che la dichiarazione doveva essere presentata entro 12 mesi dalla data di apertura della successione.

La riduzione alla metà dei tempi per la presentazione della dichiarazione comporterà non solo un tempo minore per la preparazione della documentazione ma comporterà anche un minor tempo per effettuare i pagamenti.

Si aggiunge che il Senato sta occupando il Governo a valutare in sede d’esame della Finanziaria alcune modifiche da apportare alla legge n. 286/2006 di conversione del D.L. n. 262/2006, che possono essere di seguito sintetizzate:
  • aliquota di favore per le successioni e donazioni a beneficio di soggetti portatori di handicap;
  • disciplina agevolativa per i trasferimenti successori di azienda;
  • allargare l’applicabilità delle norme in tema di franchigia anche ad altre ipotesi diverse da quella dei parenti in linea retta;
  • disciplina di favore per quanto concerne le donazioni a favore del terzo settore e onlus.
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa