TESTO UNICO ENTRO DICEMBRE

06/12/2006

2.747 volte
Il Ministro del Lavoro Cesare Damiano, accogliendo l’ennesimo momento di dolore per l’incidente di Campello che è costato la vita a quattro lavoratori, ha annunciato che entro la fine dell’anno verrà elaborato un Testo Unico sulla sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro per far sì che le norme attualmente in vigore possano essere armonizzate e semplificate.

Il 28 novembre scorso si è insediata a Palazzo Madama una commissione ad hoc, formata soltanto da senatori con l’obiettivo di aumentare il numero degli ispettori del lavoro.
Il presidente della Commissione Oreste Tofani di An ha ulteriormente proposto un emendamento per assumere tutti i 795 soggetti che erano risultati idonei all’ultimo concorso.
E nella finanziaria in corso per il 2007 dovrebbe concretizzarsi l’assunzione di 100 nuovi funzionari a sostegno di questa causa.

Il principio sul quale si fonda l’idea del Testo Unico (che verrà adottato con lo strumento della legge delega) è quello della necessità di definire un osservatorio nazionale che possa coordinare il lavoro di vigilanza e controllo sulla base delle norme già in vigore, seppur armonizzate e semplificate.
La Commissione dovrà innanzitutto analizzare la relazione conclusiva della precedente Commissione (i cui lavori sono terminati nello scorso marzo) per poi procedere alla definizione del nuovo disegno di legge che, presumibilmente, verrà presentato dal governo nelle prossime settimane.

Il Vicepresidente del Consiglio Massimo D’Alema ha rassicurato sul fatto che il governo metterà il proprio impegno a sostegno delle amministrazioni coinvolte e delle autorità regionali competenti per portare sostegno concreto ai familiari delle vittime.
In tale occasione, inoltre, ha riepilogato le iniziative già esistenti per contrastare il fenomeno delle morti bianche, dalle misure Visco-Bersani, alla finanziaria in corso, per combattere il lavoro sommerso che da troppo tempo provoca danni irreparabili.

Al provvedimento sta lavorando anche il sottosegretario Antonio Montanino.
Le novità potrebbero riguardare anche la riduzione delle tariffe Inail previste dalla Finanziaria, anche se l’obiettivo primario dovrà essere sempre la riduzione degli infortuni sul lavoro.

Il presidente della Camera Fausto Bertinotti ha proposto di istituire una commissione d’inchiesta che affronti i temi del lavoro a 360 gradi, a partire dagli infortuni fino al sommerso.

Il Ministro del Lavoro Cesare Damiano, infine, ha annunciato la realizzazione di un canale digitale terrestre Rai dedicato ai temi del lavoro, della sicurezza e della salute, per rompere il silenzio e per avere un’attenzione quotidiana a questi temi.

A cura di Paola Bivona
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa