ANALISI DEL 2006 APPENA CONCLUSO

09/01/2007

1.564 volte
L’ormai atteso dossier del lunedì de Il Sole 24 Ore è arivato: l’analisi fotografica della qualità della vita 2006 messa in atto con 36 parametri e 6 settori è pronta.
E la città di Siena guadagna a sorpresa la prima posizione e non soltanto per le statistiche: anche il sentire comune si trova d’accordo con il fatto che la città toscana si mette in evidenza tra quelle in cui si vivrebbe più volentieri. Subito dietro le città di Firenze, Roma e Bologna.

Purtroppo il fanalino di coda è ancora una volta la Sicilia, con la città di Catania e, nelle ultime dieci posizioni ritroviamo anche la città di Palermo, Siracusa, Trapani ed Agrigento.
La città etnea registra un paio di miglioramenti nei settori “tempo libero” e “affari e lavoro”, perdendo posizioni, invece, nei settori “popolazione”, “tenore di vita” e “ordine pubblico”, crollando definitivamente su “servizi, ambiente e salute”.

Ma vediamo nel dettaglio i vari settori.
Riguardo il tenore di vita la città di Milano si posiziona molto bene: il capoluogo lombardo vince la tappa e le classifiche sul reddito, risparmi e pensioni.
Per affari e lavoro la città di Trento è al vertice con arre di montagna e metropoli nella parte alta della macro area.
La città di Lodi supera tutte le altre in servizi, ambiente e salute con particolare riguardo alle infrastrutture.
Sull’ordine pubblico Matera è la più tranquilla.
Il centro del podio in popolazione è la città di Siena, seguita da Perugia e Grosseto.
Su tempo libero al vertice ritroviamo Firenze, Rimini e Bologna e nella top ten ci sono anche due liguri e Milano.

Metodologia, settori e città ideale sono gli argomenti che ritroviamo nel lungo dossier e che la redazione di lavoripubblici.it evidenzierà nel prosieguo.

A cura di Paola Bivona
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa