PUBBLICATO IN GAZZETTA IL NUOVO DECRETO SUL FOTOVOLTAICO

26/02/2007

11.713 volte
E’ stato pubblicato nella gazzetta ufficiale n. 45 del 23 febbraio scorso il decreto del Ministero dello Sviluppo economico 19 febbraio 2007 recante: Criteri e modalità per incentivare la produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare, in attuazione dell'articolo 7 del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387.

Con l’obiettivo di vincere la sfida del clima e dare sicurezza energetica al Paese, il decreto è stato messo a punto per dare attuazione ai commi 344, 345, 346, 347, 348 e 349 della legge 296 del 2006, relativi alla detrazione dall’imposta lorda del 55% per le spese documentate sostenute entro il 31 dicembre 2007.

Con provvedimento emanato entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto, l'Autorità per l'energia elettrica e il gas aggiorna i provvedimenti emanati in attuazione dei decreti interministeriali 28 luglio 2005 e 6 febbraio 2006, al fine di stabilire le modalità, i tempi e le condizioni per l'erogazione delle tariffe incentivanti di cui all'art. 6 e del premio di cui all'art. 7, nonché per la verifica del rispetto delle disposizioni del presente decreto, con particolare riferimento a quanto previsto agli articoli 5 e 11.

La più importante novità del decreto riguarda la certificazione energetica dell’edificio che, come prevede l’art. 7 del decreto, è richiesto ed è indispensabile solo per accedere al premio aggiuntivo. Il diritto al premio ricorre qualora il soggetto responsabile si doti di un attestato di certificazione energetica relativo all'edificio o unità immobiliare, di cui al decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, comprendente anche l'indicazione di possibili interventi migliorativi delle prestazioni energetiche dell'edificio o dell'unita' immobiliare, e, successivamente alla data di entrata in esercizio dell'impianto fotovoltaico, effettui interventi tra quelli individuati nella medesima certificazione energetica che conseguano, al netto dei miglioramenti conseguenti alla installazione dell'impianto fotovoltaico, una riduzione di almeno il 10% dell'indice di prestazione energetica dell'edificio o unità immobiliare rispetto al medesimo indice come individuato nella certificazione energetica.

Per accedere agli incentivi è necessario acquisire l’asseverazione di un tecnico abilitato che attesti la rispondenza dell’intervento ai pertinenti requisiti richiesti negli articoli 6, 7, 8 e 9 del decreto. Tale asseverazione può essere compresa nell’ambito di quella resa dal direttore lavori sulla conformità al progetto delle opere realizzate, obbligatoria ai sensi dell’articolo 8, comma 2, del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, e successive modifiche e integrazioni.

In allegato copia del decreto pubblicato in gazzetta.

A cura di Gianluca Oreto
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa