AL VIA LA PRIMA EDIZIONE

06/02/2007

1.544 volte
Al via oggi a Milano la prima edizione di Build UP Expo la nuova Fiera dell’Architettura e delle Costruzioni, in programma sino al 10 febbraio 2007 presso il nuovo polo fieristico di Milano-Rho.
Build Up Expo sarà ospitato nel quartiere espositivo più moderno e funzionale d’Europa: il nuovo centro espositivo di Fiera Milano; una straordinaria realizzazione progettuale e ingegneristica dell’architetto italiano Massimiliano Fuksas, vera e propria icona del rinnovamento urbanistico milanese e delle nuove frontiere dell’architettura.
Una sede ideale non solo dal punto di vista dei contenuti che la manifestazione vuole trasmettere, ma anche per la fruibilità e funzionalità delle strutture.

A Build UP Expo l'Italia si ripresenta, quindi, sulla mappa dell'architettura europea per confrontarsi con i grandi saloni internazionali del settore con oltre 40.000 metri quadrati di superficie espositiva, massima attenzione all’innovazione e all’aggiornamento professionale, integrazione delle diverse aree del comparto, abbinamento con INTELe con Sicurezza–Sicurtech–Chiusure Tecniche: questi i punti di forza di una mostra dell’Architettura e delle Costruzioni di taglia europea, che si propone di rilanciare la competitività italiana nell’engineering e nel contracting.
I Padiglioni dedicati all’esposizione saranno cinque e precisamente:
  • Pad. 4 Tecnologie costruttive
  • Pad. 5 Architettura degli edifici
  • Pad. 6 Cantiere e Produzione edile - Geo UP
  • Pad. 7 Architettura d’interni - recupero e restauro
  • Pad. 10 City UP: tecnologie per la città - ICT per la progettazione - Marmo e pietre naturali
oltre le aree esterne dove verranno collocati i settori dedicati alle gru ed alla prefabbricazione.

Build UP Expo apre una finestra globale sul nuovo modo di progettare l'ambiente costruito, in un momento di importante evoluzione del mondo delle costruzioni. Rinnovamento urbano, dialettica sulla cultura progettuale, sfida nell'high tech, qualità ambientale, energia, nuove norme e rinnovata competitività internazionale, offrono un contesto estremamente stimolante che Build UP Expo vuole indagare nella sua interezza.
Molteplici i Convegni organizzati nei cinque giorni di Build up expo e tra gli atri ricordiamo:
  • una serie di workshop che si svolgeranno dal 7 al 10 febbraio; il ciclo si aprirà, la mattina del 7 febbraio, con il seminario Progetti sostenibili per città del futuro e si concluderà nella mattinata del 10 febbraio con l'ultimo appuntamento sui sistemi di gestione per le opere e la qualificazione professionale degli operatori;
  • un convegno in programma mercoledì 31 gennaio 2007 dal titolo “Innovare per competere”. che propone una prospettiva sulle attività che il Comune di Milano intende sviluppare analizzando, in particolare, gli aspetti innovativi dei progetti realizzati da aziende leader, evidenziando prospettive e linee di tendenza per il futuro del mondo delle costruzioni e del settore immobiliare;
  • Geo UP, un ricco calendario di convegni per formare, informare e aggiornare gli operatori sull'impiego di geotessili e geosintetici nelle diverse tipologie di opere, dalle infrastrutture agli interventi di bonifica, dal consolidamento strutturale al controllo dell'erosione. Gli appuntamenti di Geo UP prenderanno il via già nella mattina del 6 febbraio con il convegno ìsull’attività di caratterizzazione e bonifica dei siti propedeutici alla costruzione per concludersi nel pomeriggio del 9 febbraio con l'incontro conclusivo sui geosintetici come soluzione nelle opere di difesa del suolo;
  • un Convegno internazionale dal titolo Idoli, Dei, Mostri, organizzato da Fiera Milano, Rassegne, Build UP Expo, l’Arca, con il patrocinio di OCCAM e UIA, tratterà di metropoli, città, villaggi e regioni; sviluppato in due giornate (8 e 9 Febbraio) caratterizzate da diverse sessioni: Lo stregone del Villaggio (gestione-mercato, formazione, scienza e coscienza, progetto, fantasia e invenzione; il villaggio globale o tribù); Città Visibile - Città Vivibile (piccolo-grande; centro e periferia, norme e pianificazione; servizi sociali e socialità, arte e pensiero; il corpo liberato; gli spazi della memoria).
Saranno presenti le aziende più rappresentative del mondo delle costruzioni e dei componenti per l'architettura che dialogheranno e si confronteranno con i migliori architetti e progettisti internazionali, in un contesto pieno di stimoli culturali e tecnologici, per affermare assieme gli standard del nuovo mercato e fornire risposte concrete a una committenza sempre più esigente e attenta ai nuovi linguaggi del progetto.

A cura di Paolo Oreto
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa