DISEGNO DI LEGGE CONCERNENTE LE NUOVE PROCEDURE PER GLI APPALTI E SERVIZI

14/06/2007

2.161 volte
Il 6 giugno scorso la IV Commissione del Consiglio della Regione Sardegna ha approvato il Disegno di Legge 215 recante le procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di lavori, forniture e servizi, in attuazione della direttiva comunitaria n. 2004/18/CE.
L’ultima legge che regolava gli appalti di lavori in Sardegna risaliva a quasi vent’anni fa (la 24/1987) e finalmente con l’approvazione del disegno di legge della IV Commissione si raggiunge un traguardo che era molto atteso si dal mondo delle professioni che quello delle imprese, il disegno di legge passerà adesso all’Aula per la discussione e l’approvazione finale.
Il provvedimento approvato oltre a migliorare la qualità del lavoro della pubblica amministrazione, dei professionisti e dell’imprese servirà per accelerare i tempi di svolgimento delle gare, particolare attenzione sarà rivolta al mondo dei giovani professionisti. Altra novità è l’istituzione dell’Osservatorio regionale dei lavori pubblici.
Con l’approvazione definitiva della nuova legge sugli appalti ci si aspetta anche l’aggiornamento del prezzario regionale delle opere pubbliche che risale addirittura al 1996.
Secondo il segretario del CNA Sardegna Francesco Porcu affinché i lavori in sardegna vengano aggiudicate ad imprese isolane è necessario migliorare il testo di Legge attivando processi di consolidamento e qualificazione dei soggetti imprenditoriali attraverso aggregazioni di imprese.



© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa