TAVOLO TECNICO INTERREGIONALE

18/09/2007

2.322 volte
L'incontro era finalizzato ad organizzare i lavori del Tavolo tecnico interregionale per l'esame delle Norme Tecniche per le Costruzioni (N.T.C.), approvate dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici lo scorso 27 luglio (allegato testo del parere), sulle quali le Regioni sono chiamate a dare un parere prima della loro emanazione ai sensi del D.P.R. 380/01 Testo Unico per l'Edilizia.
In attesa della trasmissione ufficiale del testo delle Norme alla Conferenza delle Regioni, le stesse regioni hanno già chiesto in via ufficiale al Ministero delle Infrastrutture di avere un periodo di tempo congruo per esaminare il testo definitivo, attraverso una nota del Presidente della Conferenza dei Presidenti Vasco Errani del 1° agosto 2007 al Ministro per le Autonomie Regionali, On. L. Lanzillotta che l'ha condivisa e citata in una successiva lettera al Ministro delle Infrastrutture On. A. Di Pietro del 6 agosto 2007.

Le Regioni hanno manifestato apprezzamento per il lavoro di revisione delle Norme Tecniche per le Costruzioni che ha portato alla versione del 27 luglio 2007, nella quale le varie sezioni di cui il testo si compone si presentano più congruenti e correlate tra loro e si introducono ulteriori elementi innovativi di rilevante interesse applicativo. Durante l'incontro sono emerse però varie questioni legate tanto ai contenuti tecnici della norma quanto ad aspetti procedurali, dal raccordo con il contesto legislativo all'interno del quale la norma si inserisce, alla modalità di gestione di un necessario nuovo periodo transitorio.
È stata dibattuta l'opportunità di un'inchiesta pubblica preliminare all'emissione del decreto che rafforzi il livello di consapevolezza di tutti i soggetti coinvolti (imprese, produttori, professionisti) e consenta di ridurre la durata del perido "transitorio". Questo anche in considerazione del fatto che calando il testo normativo nella concretezza dei casi reali possono emergere problematiche specifiche che solo una sperimentazione può evidenziare (si veda ad esempio la lettera indirizzata al Presidente della Conferenza delle Regioni e Province Autonome V. Errani dal Presidente di Assobeton Ing. Vigano del 12 settembre 2007) ed inoltre per garantire di poter arrivare al traguardo dell'entrata in vigore delle nuove N.T.C. con la contestuale uscita delle relative circolari e degli annessi nazionali degli Eurocodici.

A tal fine sono state programmate due riunioni nella prima metà di ottobre dove saranno discusse le questioni tecniche relativamente ai tre macroargomenti individuati come prioritari:
  • cap. 2 - Sicurezza e prestazioni attese,
  • cap. - 3 Azioni sulle costruzioni,
  • cap. 8 - Costruzioni esistenti,
  • cap. - 12 - Riferimenti tecnici.
Fonte: http://www.rete.toscana.it
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa