DA OGGI AL 14 AD AGRIGENTO

11/09/2007

1.455 volte
Inizia oggi, alle ore 16,30, ad Agrigento, con l’Assemblea dei Presidenti il “52° Congresso Nazionale degli Ingegneri d’Italia” dal tema “Ambiente, Sicurezza, Energia. L’Ingegnere per lo sviluppo del Paese”.
Il congresso continuerà nei successivi giorni 12, 13 e 14 con i lavori programmati rilevabili nella Brochure del Congresso stesso allegata alla presente news.

Il congresso di Agrigento viene definito dal Presidente del Consiglio nazionale degli Ingegneri Paolo Stefanelli “quello della svolta per la categoria” che prosegue precisando che sono “Tante le questioni aperte e da risolvere per il bene della professione; innanzitutto, è necessario tornare a dialogare con i nostri iscritti. E’ indispensabile informare i colleghi di quanto oggi accade e delle proposte di riforma che riguardano tutti gli ingegneri e solo in parte gli Ordini. Da tempo ormai si sente la necessità di una riforma sostanziale delle regole della nostra attività professionale, un obiettivo da raggiungere con il contributo di tutti gli attori coinvolti nella categoria.”

Aggiunge il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Agrigento Vincenzo De Rosa “La crescita economica e sociale del Paese sarà possibile solo attraverso la tutela dell’ambiente, della sicurezza dei lavoratori e con l’utilizzo di energie pulite. Il coordinamento di queste esigenze non può che appartenere in via esclusiva all’ingegnere, unico soggetto che con la propria competenza e professionalità saprà suggerire le soluzioni giuste che mettano al centro di ogni attività l’uomo, la città e la società in genere. Il Congresso Nazionale è sicuramente la sede privilegiata dove dibattere questi problemi” e prosegue presisando che “L’ingegneria energetica è un campo curato dagli ingegneri fin dagli albori. L’energia si sviluppa attraverso l’ingegneria e dunque la figura dell’ingegnere diventa unica. Grazie alla ricerca degli ingegneri e alla loro produzione, ci si avvia verso lo sviluppo del nostro paese. Il tema Ambiente, sicurezza, energia pone al centro la figura dell’ingegnere e vogliamo che su questo si focalizzi il 52° congresso nazionale degli Ingeneri d’Italia”.

Sarà presentato nel corso del 52° Congresso Nazionale degli Ordini degli Ingegneri d’Italia il “Progetto Concrete”, promosso da ATECAP AITEC SISMIC CONPAVIPER E ASSIAD con il patrocinio del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per la diffusione delle Norme Tecniche per le Costruzioni. Per tutta la durata dell’evento, uno spazio all’interno del Palacongressi di Agrigento sarà interamente dedicato a “Progetto Concrete” – il progetto che si propone di far crescere fra i professionisti della progettazione la cultura tecnica del cemento armato, migliorando la qualità dei capitolati e garantendo una maggiore durabilità delle opere in cemento armato. La squadra di Progetto Concrete, composta da dieci (Area Manager) specializzati nella tecnologia del cemento armato, sarà disponibile ad incontrare i partecipanti al Congresso per mettere a loro disposizione conoscenze, professionalità ed esperienza sul campo. In particolare, presso la stand dedicato, tutti i professionisti della progettazione di opere in cemento armato potranno approfittare di consulenze tecniche e reperire tutta la documentazione utile per una corretta prescrizione delle opere in cemento armato tra cui le “Linee Guida” di Progetto Concrete. Nell’ambito del Congresso, il prossimo 12 settembre, dalle 15 alle 17, presso la sala convegni “Polluce” del palacongressi di Agrigento, si terrà un seminario di presentazione di “Progetto Concrete”, rivolto a tutti gli ingegneri che operano nel settore delle costruzioni in cemento armato al fine di far conoscere i vantaggi che, nell’attività professionale, possono derivare da un supporto tecnico quale quello offerto da dieci Area Manager. Nel corso del seminario, dopo l’illustrazione delle finalità dell’iniziativa e delle sue caratteristiche operative, si alterneranno interventi tecnici di approfondimento a cura dei rappresentanti delle associazioni promotrici del progetto e degli stessi Area manager. Per maggiori informazioni e approfondimenti su Progetto Concrete si può consultare il sito www.progettoconcrete.it

A cura di Paolo Oreto
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa