RIUNIONE TECNICA INTERREGIONALE

17/10/2007

2.352 volte
Alla riunione tecnica interregionale dell'11 ottobre 2007, coordinata dalla Regione Umbria, sono presenti i rappresentanti di Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Fiuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto, Sicilia, Toscana, Provincia autonoma di Trento e ANCI, hanno partecipato il Presidente del Consiglio Superiore dei LL.PP., Ing. Marcello Mauro ed alcuni esperti dallo stesso individuati, i Professori Braga, Burghignoli, Dolce e Cosenza.
L'incontro era finalizzato al confronto sulle Norme Tecniche sulle Costruzioni (N.T.C.) e sul documento Pericolosità sismica e Criteri generali per la classificazione sismica del territorio nazionale, approvati dal Consiglio Superiore dei LL.PP. lo scorso 27 luglio.

Sono stati trattati tutti gli aspetti emersi dall'esame della bozza delle N.T.C. e dei Criteri di classificazione, di cui alla nota relativa agli esiti della riunione tecnica interregionale del 4 ottobre u.s.
Per quanto riguarda le N.T.C. è stata confermata dal Presidente Mauro la necessità che esse siano emanate entro la fine dell'anno, convenendo sull'esigenza di un periodo transitorio congruo - per il quale però si rende indispensabile l'approvazione di un decreto legge - durante il quale siano emessi i documenti collegati (Circolari e Appendici nazionali degli Eurocodici) e si possa attuare la fase di sperimentazione.

Più complessa è la questione dell'impatto della riclassificazione sismica, tenuto conto delle problematiche connesse agli artt. 94 e 104 del D.P.R. 380/01 - Testo Unico per l'Edilizia, dei quali le Regioni hanno chiesto la modifica, come più volte evidenziato in precedenza.

Fonte: www.rete.toscana.it © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa