OGGI A ROMA CONFERENZA PRESIDENTI REGIONI

31/10/2007

2.947 volte
Con una nota, datata 22/10/2007, indirizzata a tutti gli assessori competenti in materia e per conoscenza alla Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, il Presidente della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti ha convocato per oggi 31 ottobre alle ore 10,30 presso la sede romana della regione Umbria la Commissione della Conferenza dei Presidenti delle Regioni "Infrastrutture, Mobilità e Governo del Territorio" con all’ordine del giorno:
  • l’esame delle “Norme tecniche per le costruzioni” approvate con voto del Consiglio superiore dei lavori pubblici del 27 luglio 2007;
  • l’esame dei “criteri di classificazione sismica nel territorio nazionale” approvati con voto del Consiglio superiore dei lavori pubblici del 27 luglio 2007;
La riunione della Commissione nasce in considerazione del fatto che l’entrata in vigore delle Norme tecniche, in assenza di ulteriori proroghe, prevista per il 31 dicembre 2007, unitamente alle problematiche legate ai nuovi criteri di classificazione sismica del territorio impone alle regioni di assumere posizione rispetto al quadro normativo che si sta delineando sulla problematica delle costruzioni. Il Presidente della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti, poi, in qualità di capofila, ha trasmesso una nota, datata 19/10/2007, al Presidente della Conferenza delle Regioni e Province Autonome Vasco Errani, nella quale esprime, in merito alle Norme tecniche per le costruzioni ed al fine del successivo passaggio in Conferenza Unificata, le seguenti considerazioni:
  • necessità di una fase transitoria di 18 mesi per l'applicazione delle Norme tecniche per le costruzioni da approvare con legge;
  • in tale periodo, sperimentazione delle Norme tecniche per le costruzioni e relativo monitoraggio da parte dell'apposita Commissione;
  • inchiesta pubblica per l'applicazione delle Norme tecniche per le costruzioni nella fase transitoria;
  • modifiche agli artt. 94 e 104 del D.P.R. 380/2001 come più volte richiesto dalle Regioni;
  • perplessità sulla proposta di nuova classificazione sismica.
La nota del Presidente Lorenzetti è stata, poi, inviata dalla Direttore regionale Ambiente, territorio ed infrastrutture della Regione Umbria, Ing. Luciano Tortoioli a tutti i dirigenti delle Regioni responsabili in materia precisando, nella nota di accompagnamento, che nella Conferenza unificata del 18 ottobre scorso è stato deciso di convocare il Tavolo politico-tecnico di confronto sugli artt. 94 e 104 del D.P.R. n. 380/2001 per tentare una mediazione tra le richieste delle Regioni che con le modifiche ai citati articoli vorrebbero un controllo a campione e le rigide posizioni assunte da alcuni ministeri che non vorrebbero minimamente intervenire sui citati articoli.

A cura di Paolo Oreto
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa