MATERA: RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA DELL’AREA DI CROLLO FRA VICO COMMERCIO E VICO LOMBARDI NEL SASSO BARISANO

29/10/2007

3.215 volte
Con l’espletamento del concorso d’idee l’Amministrazione Comunale intende selezionare una proposta progettuale che preveda il recupero di vico Commercio in accordo con i canoni stilistici e funzionali sinora seguiti nel processo di recupero e di riqualificazione dei rioni Sassi, armonizzando l’inserimento delle nuove opere nel delicato e rilevante contesto urbano; le scelte progettuali operate dovranno saldarsi coerentemente a tutti gli interventi di riqualificazione urbana già posti in essere dall’Amministrazione Comunale e dovranno altresì conformarsi alle recenti decisioni assunte dall’Amministrazione Comunale in materia di traffico e circolazione stradale per le aree del centro storico cittadino e per i rioni Sassi (istituzione delle Z.T.L., pedonalizzazione degli spazi fragili, regolamentazione delle operazioni di carico e scarico delle merci, ...). In ossequio a tali presupposti verranno formulate le proposte progettuali. Esemplificativamente si potranno ipotizzare due distinti ordini di intervento: il primo relativo alla riattivazione ed al potenziamento della percorribilità pedonale e potrà prevedere l’inserimento di manufatti di “moderna” concezione (costituiti p.es. da membrature in carpenteria metallica e c.a.) inseriti nella zona del dissesto; il secondo invece inerente alle aree non direttamente interessate dal crollo ove si potrà prevedere una riqualificazione urbana configurata in maniera più tradizionale e più vicina alla categoria del restauro. Nelle proposte progettuali si potrà ipotizzare il ripristino del tratto stradale crollato mediante la realizzazione di un manufatto che sia in grado di colloquiare adeguatamente con le architetture storiche del contesto; inoltre si potrà prevedere che anche la realizzazione del vano ascensore del percorso agevolato possa rispondere ai medesimi criteri di modernità ed allo stesso tempo possa armonizzarsi con il prezioso contesto.

Il termine per la presentazione dell’istanza di partecipazione è fissato per le ore 13,00 del 12 novembre 2007. Gli elaborati progettuali dovranno pervenire entro le ore 13,00 del 21 dicembre 2007.

Elaborati di progetto
Gli elaborati progettuali richiesti sono:
  • 1. Relazione Generale scritta, formulata in non più di cinque cartelle dattiloscritte, non più di duemila battute ciascuna, formato A4, contenente:
    • criteri generali seguiti per la progettazione;
    • descrizione della soluzione progettuale;
    • tecniche previste, materiali utilizzati, loro durata, manutenzione ed innovazione;
    • valutazioni su scelte impiantistiche;
    • previsione sommaria di spesa, in forma parametrica, con riferimento al prezziario adottato dall’Ufficio Sassi;
  • 2. Relazione tecnica di indagine geologica preliminare sulla fattibilità dell’opera proposta, formulata in non più di due cartelle dattiloscritte, non più di duemila battute ciascuna, formato A4.
  • 3. N° 2 tavole in formato a1 montate su pannelli rigidi leggeri
    • tavola n°1 con piante sezioni e profili, schemi funzionali (1:200/1:500)
    • tavola n°2 con assonometrie, prospettive, viste, particolari costruttivi in scala adeguata per la opportuna comprensione del progetto. Non saranno ammessi all’esame della giuria, elaborati non rispondenti alle indicazioni sopra riportate ed elaborati aggiuntivi. Sarà invece motivo di esclusione dal concorso l’eventuale mancanza anche di uno solo dei documenti richiesti con il presente bando.
    • 4. Copia degli elaborati su files in formato PDF su adeguato supporto informatico. Tutti gli elaborati, al fine di garantire l’anonimato, non devono in alcun modo essere contrassegnati ed in essi devono essere omessi i nominativi dei concorrenti e degli eventuali consulenti e collaboratori, pena l’esclusione.
    • Attribuzione premi
      Il Concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con l’attribuzione di n. 3 premi:
      • I classificato €. 3.000,00
      • II classificato €. 1.500,00
      • III classificato €. 500,00
      Ente banditore
      Comune di Matera
      via Aldo Moro
      Tel: 0835/241288
      Fax: 0835/241484
      E_mail: appio@comune.mt.it

      Responsabile del procedimento
      Ing. Angelo Pezzi.

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa